AEROSMITH

AEROSMITH

Riconquistato il successo che a inizio anni Ottanta sembrava andato perduto (a causa di problemi con le droghe e di guai finanziari), gli Aerosmith affrontano la nuova decade con un molo di primo piano dai punto di vista commerciale. Infatti sugli Aerosmith si scatena una vera e propria guerra fra la Geffen e la Columbia per aggiudicarsi l’esclusiva sulle uscite discografiche della band: alla fine le due major riescono a trovare un accordo, che comunque favorisce il gruppo di Joe Perry e Steven Tyler, che così può portare a casa un contratto miliardario.

Il primo passo riguarda la pubblicazione dell’ampia antologia Pandora’s Box (1), che la Columbia compila con l’aiuto dei membri del gruppo, tracciato del periodo più classico degli Aerosmith, gli anni Settanta, con l’aggiunta di rarità e canzoni inedite. Per la Geffen invece la band deve ancora esplenare vari impegni, che comunque si rivelano puntualmente redditizi. Album Get A Grip (2) riporta un successo di gran di proporzioni, capace di sbancare le classifiche con brani di facile presa scritti con le canzoni hit maker Desmond Child e Jim Wallanc-c (Livin ' On The Edge, Cryin ’ e Amazing, quest’ultima canzone scritta con Don Henley alle background vocal), cuciti perfettamente dalla produzione del vecchio collaboratore Bruce Fairbaim, a cui si affianca per l’occasione Brendan O’Brien.

Nel 1993 tocca ancora alla Columbia, che riedita tutti i loro primi dodici dischi (rimasterizzati per l’occasione) in un cofanetto intitolato Box Of Fire. Basato sul meglio del periodo Geffen è invece album Big Ones (3), cui si aggiungono nuove tracce che senza batter ciglio conquistano per l’ennesima volta le chart, iniziando da canzoni come Walk On Water e Blind Man. Dopo una lunga attesa, la Columbia riesce a strappare definitivamente gli Aerosmith alla Geffen: il risultato è album Nine Lives (4), prodotto da Glen Ballard (Alanis Morissette), che ribadisce le prerogative musicali della band di Boston, Massachusetts, fatte di rock, blues, hard metal e grandi dosi di easy listening. Nel frattempo la figlia di Tyler, Liv, diviene anche lei una star dello spettacolo statunitense, partecipando prima a una serie di film per teenager, quindi come protagonista di Io ballo da sola (1996) di Bernardo Bertolucci.

DISCOGRAFIA DI AEROSMITH:
(1) Pandora’s Box (3CD Columbia 1991 USA) ant. con inediti
(2) Get A Grip (Geffen 1992 USA)
(3) Big Ones (Geffen 1994 USA), ant. con inediti
(4) Nine Lives (Columbia 1997 USA)

RIFERIMENTI AD AEROSMITH:

(5) Artisti Vari / Kerouac-Kicks Joy Darkness (Rykodisc 1997 USA)

Nota: in (5) Steven Tyler recita Dream: Us Kids Swim Off A Gray Prie...’

FORMAZIONE DI AEROSMITH:
Steven Tyler: v, arm / Joe Perry: eh, v / Brad Withford: eh / Tom Hamilton: bs / Joey Kramer: bt.

 

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...