ASLEEP AT THE WHEEL

ASLEEP AT THE WHEEL

Durante gli anni del college Ray Benson (voce e chitarra), Lucky Oceans (pedal steel guitar) e Leroy Preston (batteria), si ritrovano spesso in una fattoria nelle vicinanze di Paw Paw, Virginia, per suonare musica a  carattere tradizionale e country. Dopo le prime esibizioni intorno a Washington D.C., reclutano Chris O’Connell (voce): è il 1969 ed è qui che inizia ufficialmente l’avventura degli Asleep At The Wheel, gruppo fra i più longevi e preparati nell’ambito della musica country. Dopo essersi trasferiti a San Francisco, Asleep At The Wheel giungono al debutto discografico nel 1973 con COMING RIGHT AT YA, album che stabilisce subito un filo diretto con il western swing (crossover fra country, jazz, swing, boogie e cajun) del texano Bob Wills, cui già altri artisti del periodo (Commander Cody & His Lost Planet Airmen, Norton Buffalo, Dan Hicks & The Hot Licks, Rio Grande Band...) indicano quale loro riferimento. A quel punto fanno parte del gruppo anche Tony Garnier (basso, poi leader di un proprio trio jazz e membro della backing band live di Bob Dylan a partire dal 1989), Danny Levin (violino) e Link Davis Jr. (tromba). Poco dopo la metà degli anni Settanta gli Asleep At The Wheel sono soggetti a vorticosi cambi di formazione, tanto che la discografia ufficiale consta più di cento elementi coinvolti solo nelle session di studio, fatto che comunque rafforza la leadership di Ray Benson.

Divenuti comunque un’istituzione nell’ambito country (in Texas, a partire dal 1978, ogni 12 ottobre si festeggia l’Asleep At The Wheel Day), il gruppo Asleep At The Wheel può vantare una serie di album e di singoli che arrivano puntualmente nelle zone alte delle classiche di settore, oltre che vari riconoscimenti da parte dell’industria discografica, come per esempio la consacrazione quale Top Country Band degli anni Settanta da parte della rivista Rolling Stone. Con immutato successo Asleep At The Wheel attraversano il decennio seguente fino a giungere negli anni Novanta ad affermare ulteriormente il loro stile. Di particolare rilievo risulta album TRIBUTE TO THE MUSIC OF BOB WILLS AND THE TEXAS PLAYBOYS (5), che oltre a tributare il loro ispiratore Wills, vede partecipare ospiti di prestigio quali Willie Nelson, Dolly Parton, Lyle Lovett (la sua versione di Blues For Dixie con la band si aggiudica il Grammy quale miglior performance country), Garth Brooks, Huey Lewis, Merle Haggard e tanti alti altri. 

 

DISCOGRAFIA DI ASLEEP AT THE WHEEL:

(1) KEEPIN’ ME Up NIGHTS (Arista 1990 USA)

(2) GREATEST HITS-LIVE & KICKIN’ (Arista 1992 USA) live

(3) ROUTE 66 (Liberty 1992 USA)

(4) THE SWINGIN’ BEST OF ASLEEP AT THE WHEEL (Sony 1992 USA) ant.

(5) TRIBUTE TO THE MUSIC OF BOB WILLS AND THE TEXAS PLAYBOYS (Liberty 1993 USA)

(6) BACK TO THE FUTURE NOW (LIVE AT ARIZONA CHARLIE’S-LAS VEGAS) (See For Miles 1993 USA) live

(7) STILL SWINGIN’ (3CD Liberty 1994 USA)

(8) THE WHEEL KEEPS ON ROLLIN’ (Capitol 1995 USA)

Nota: (7) contiene un CD intitolato Tribute To The Music Of Bob Wills And The Texas Playboys/The Dance Version, con la stessa scaletta di (5) ma con differente base strumentale e mixaggio.

 

FORMAZIONE DI ASLEEP AT THE WHEEL:

(Riferita agli anni Novanta) Ray Benson: v, ch / Tim Alexander: tast, v / Tommy Beavers: bt / Cindy Cashdollar: ch, steel / Michael Francis: sax / David Miller: bs / Rickey Turpin: vio, man.

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...