BON JOVI

BON JOVI FOTO

BON JOVI

Dopo lo straordinario successo commerciale degli anni Ottanta, i Bon Jovi capitanati da Jon Bon Jovi (n. 1962, USA) optano per una lunga pausa di riflessione che porta a un deciso restyling delle loro caratteristiche sonore, fino a quel momento legate al modello heavy metal-hard rock. Appunto il leader è il primo a dare i segni di un cambio di rotta artistica con l’esordio dell’album solista BLAZE OF GLORY (4), colonna sonora del film Young Guns II, che, oltre a guadagnarsi una nomination agli Oscar grazie alla title track, vede la presenza in session di nomi celebri quali Jeff Beck, Elton John, Kenny Aronoff, Benmont Tench, Bob Glaub, Waddy Wachtel, Randy Jackson e il produttore Danny Kortchmar. Addirittura Bon Jovi arriva a dedicare due brani, Blood Money e Bang A Drum, rispettivamente a Bob Dylan e a Little Steven, personaggi che indica fra le sue principali influenze. Nello stesso anno tocca a Richie Sambora, nel frattempo divenuto compagno di Cher, dare alle stampe l’album STRANGER IN THIS TOWN (6), sia pur con risultati commerciali inferiori a quelli del suo compagno. Il disco è prevedibilmente meno lontano dalla musica originale della band, anche se si fa notare per un maggiore piglio rock-blues grazie alla partecipazione di Eric Clapton, ospite nel singolo Mr. Bluesman.

Il gruppo Bon Jovi toma a far parlare di sé nel 1992, con la pubblicazione dell’album KEEP THE FAITH (1), che risente molto del cambiamento dei tempi e delle esperienze soliste. Particolarmente influenzato da certe sonorità vicine agli U2, il lavoro comunque non crea disaffezione da parte del pubblico, che premia ancora una volta la band con vendite milionarie. Dopo l’antologia CROSSROADS (2), forte dell’inedito hit single Always, giunge l’album THESE DAYS (3), che conferma il definitivo allontanamento dallo stereotipo di gruppo metal grazie anche alla partecipazione straordinaria dei Miami Homs, celebre sezione fiati di Asbury Park, New Jersey, luogo dove appunto Jon Bon Jovi è nato e cresciuto. 

Dopo la partecipazione al film Moonlight And Valentino, in cui Jon Bon Jovi recita al fianco di attrici quali Whoopy Goldberg, Kathleen Turner e Gwyneth Paltrow, e The Leading Man, il leader rientra in studio e con l’aiuto del produttore Steve Lironi (Black Grape) pubblica il secondo album solista, DESTINATION ANYWHERE (5), cui è legato un cortometraggio omonimo in cui recita accanto a varie star quali Demi Moore, Whoopi Goldberg e Kevin Bacon.   

 

DISCOGRAFIA DI BON JOVI:

(1) KEEP THE FAITH (Mercury 1992 USA)

(2) CROSSROADS (Mercury 1994 USA) ant. con inediti

(3) THESE DAYS (Mercury 1995 USA)

 

Jon Bon Jovi

(4) BLAZE OF GLORY (Mercury 1990 USA) col. son.

(5) DESTINATION ANYWHERE (Mercury 1997 USA)

 

Richie Sambora

(6) STRANGER IN THIS TOWN (Mercury 1991 USA)

 

David Bryan

(7) ON A FULL MOON (Mercury 1992 GIA)

(8) NETHERWORLD (Moonstone 1993 USA) col. son.

 

RIFERIMENTI A BON JOVI:

(9) SOUTHSIDE JOHNNY & THE ASBURY JUKES / BETTER DAYS (Impact 1991 USA)

(10) ARTISTI VARI / Two ROOMS-CELEBRATING THE SONGS OF ELTON JOHN & BERNIE TAUPIN (Mercury 1991 GB)

 

Nota: in (9) Jon Bon Jovi canta in I’ve Been Working Too Hard e Soul’s On Fire. In (10) Levon.

 

FORMAZIONE DI BON JOVI:

Jon Bon Jovi: v, ch / Richie Sambora: ch / Tico Torres: bt / David Bryan: tast / Alec John Such: bs (1-2).

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...