CALE, JOHN

JOHN CALE FOTO

JOHN CALE

Con gusto ritrovato per le collaborazioni di prestigio, John Cale (n. 1940, GB) in principio degli anni Novanta si segnala soprattutto per gli album WRONG WAY UP (10) e SONGS FOR DRELLA (12). Il primo album ripropone l’accoppiata con Brian Eno e si distingue per certe atmosfere pop comunque applicate a un’insinuante sperimentazione, come sottolineano due brani affascinanti quali Cordoba e Spinning Away. L’album SONGS FOR DRELLA (12), invece, ha il sapore dell’evento, in quanto riconcilia John Cale con il vecchio compagno Lou Reed, dando poi il via alla ricostituzione ufficiale dei Velvet Underground (vedi scheda). Il lavoro, concept dedicato al loro vecchio produttore e ispiratore Andy Warhol, inciso dai due senza aiuti esterni (si conta pure un’appendice live alla Brooklyn Accademy di New York City, pubblicata in homevideo), risulta ispirato sotto molti punti di vista nonostante venga accusato di un certo intellettualismo.

Prima di affrontare la nuova avventura Velvet, John Cale dà alle stampe l’album FRAGMENTS OF A RAINY SEASON (3), resoconto di una tournée effettuata in piena solitudine con soli piano e chitarra in scena, che gli dà l’occasione di rispolverare il suo miglior repertorio solista (The Ballad Of Cable Hogue, Fear (Is A Man's Best Friends), A Child's Christmas In Wales...) alternato a citazioni ormai consolidate (Heartbreak Hotel di Elvis Presley e Hallelujah di Leonard Cohen). La ricostituzione dei Velvet Underground, nonostante le critiche, risulta comunque di livello artistico inoppugnabile, anche se purtroppo naufraga senza dar risultati fattivi in studio (pare per colpa di Reed, che non riesce a relazionarsi con i vecchi compagni). Successivamente John Cale si presenta in pubblico con operazioni che non riscuotono il successo sperato: iniziando dall’album Last Day On Earth (16), collaborazione con il redivivo Bob Neuwirth, che non ha lo spessore dell’album WRONG WAY UP (10) e del disco SONGS FOR DRELLA (12). Anche le variazioni in campo classico, gli album PARIS S’EVEILLE-SUIVI D’AUTRES COMPOSITIONS (2), 23 SOLO PIECES PAR LA NAISSANCE DE L AMOUR (4) e ANTARDIDA (6), sono poco apprezzate, mentre il ritorno al rock con il disco WALKING ON LOCUSTS (8) risulta di buon livello. Aiutato da ospiti quali David Byrne e Moe Tucker, il musicista gallese confeziona un lavoro sfumato nei toni che comunque sa offrire momenti di pregevole pop-rock (Dancing Undercover). Ultima prova di John Cale è l’album EAT/KISS-MUSIC FOR THE FILMS OF ANDY WARHOL (9), colonna sonora di due film di Andy Warhol, che già nel 1994 ha avuto un prologo con un’esibizione live insieme con Sterling Morrison e Moe Tucker.  

 

DISCOGRAFIA DI JOHN CALE:

(1) EVEN THE COWGIRLS GET THE BLUES (Roir 1991 USA) live

(2) PARIS S’EVEILLE-SUIVI D’AUTRES COMPOSITIONS (Les Disques Du Crépuscule/Delabel 1991 FRA) col. son.

(3) FRAGMENTS OF A RAINY SEASON (Hannibal 1992 GB) live

(4) 23 SOLO PIECES PAR LA NAISSANCE DE L AMOUR (Crepuscole 1993 GB)

(5) SEDUCING DOWN THE DOOR (2CD Rhino 1994 USA) ant. con inediti

(6) ANTÀRDIDA (Les Disques Du Crépuscule 1995 FRA) col. son.

(7) ISLAND YEARS (2CD Island 1996 GB) ant. con inediti

(8) WALKING ON LOCUSTS (Hannibal 1996 GB)

(9) EAT/KISS-MUSIC FOR THE FILMS OF ANDY WARHOL (Hannibal 1997 GB) col. son. RIFERIMENTI A

(10) BRIAN ENO & JOHN CALE / WRONG WAY UP (Opal/Warner Bros. 1990 GB)

(11) REPLACEMENTS / ALL SHOCK DOWN (Sire/Reprise 1990 USA)

(12) LOU REED & JOHN CALE / SONGS FOR DRELLA (Sire/Warner Bros. 1990 USA)

(13) MOE TUCKER /1 SPENT A WEEK THERE THE OTHER NIGHT (Young God 1991 USA)

(14) ARTISTI VARI / I’M YOUR FAN-TRIBUTE TO LEONARD COHEN (East West/Warner Bros. 1991 USA)

(15) ARTISTI VARI / RARE ON AIR, VOL. ONE (Mammoth 1994 USA) live

(16) John Cale & BOB Neuwirth / Last Day On Earth (MCA 1994 USA)

(17) ARTISTI VARI /1 SHOT ANDY WARHOL (Tag/Atlantic 1996 USA) col. son.

(18) PATTI SMITH / GONE AGAIN (Arista 1996 USA)

 

Nota: (2) con registrazioni live effettuate al CBGB’s di New York City fra il 1978 e il 1979.

In (11) e (13) suona in parte delle sessions.

In (14) Hellelujah.

In (15) Cordoba.

In (16) la I Shot Andy Warhol Suite.

In (17) suona l’organo in Beneath The Southern Cross.

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...