CARTER THE UNSTOPPABLE SEX MACHINE

CARTER THE UNSTOPPABLE SEX MACHINE FOTO

CARTER THE UNSTOPPABLE SEX MACHINE

Dopo anni trascorsi in oscure band underground di Londra, Leslie Carter e Jim Bob (Morrison) danno vita a Carter The Unstoppable Sex Machine, ensemble di ampio respiro sperimentale, dove musica industriale, rap, vigore punk e melodie pop si intersecano fra loro. Il debutto dei Carter The Unstoppable Sex Machine, l’album 101 DAMNATIONS (1), li fa definire dalla critica inglese una sorta di ‘Bob Dylan in acido’, alludendo alle liriche sconnesse, ma anche ironicamente taglienti che caratterizzano i loro brani. Nell’album 30 SOMETHING (2) il gruppo insiste su questa impostazione, arrivando a usare sample dei Clash, fiati sintetici, temi valzer e quant’altro. L’album 1992 THE LOVE ALBUM (4) si sposta su ambientazioni meno caotiche, preferendo tematiche pop e introspettive, senza però dimenticare il loro stile dissacrante (Do Re Me, So Far So Good). L’album POST HISTORIC MONSTERS (5) è un ritorno ai suoni originari dei Carter The Unstoppable Sex Machine, dove l’assalto al sistema è il tema dominante: alcuni degli obiettivi dichiarati della band sono infatti il militarismo, i politici, i razzisti, le star della musica pop e i regnanti d’Inghilterra. 

Del 1994 è l’album STARRY EYED AND BOLLOCK NAKED (6), raccolta di flip sides, mentre il disco WORRY BOMB (7) vede la formazione diventare un trio con l’aggiunta del batterista Wez. I membri del gruppo, che si autodefiniscono quali “commentatori sociali degli anni Novanta”, con l’album WORRY BOMB (7) continuano la propria azione dissacratoria. Ma il momento in cui, nel primo biennio degli anni Novanta, i Carter The Unstoppable Sex Machine sono sulle t-shirt di gran parte dei giovani inglesi, sembra ormai passato, vista la poca attenzione con cui i loro ultimi lavori sono stati accolti. Della primavera 1997 è il nuovo album in studio, il disco A WORLD WITHOUT DAVE (9), che vede un allargamento della formazione e un nuovo contratto discografico con l’etichetta indipendente Cooking Vynil.

 

DISCOGRAFIA DI CARTER THE UNSTOPPABLE SEX MACHINE:

(1) 101 DAMNATIONS (Big Cat 1990 GB)

(2) 30 SOMETHING (Chrysalis 1991 USA)

(3) BLOODSPORT FOR ALL (Rough Trade 1992 GB) EP

(4) 1992 THE LOVE ALBUM (Chrysalis 1992 GB)

(5) POST HISTORIC MONSTERS (Chrysalis 1993 GB)

(6) STARRY EYED AND BOLLOCK NAKED (Chrysalis 1994 GB)

(7) WORRY BOMB (Chrysalis 1995 GB)

(8) STRAW DONKEY... THE SINGLES (Chrysalis 1995 GB) ant.

(9) A WORLD WITHOUT DAVE (Cooking Vynil 1997 GB)

 

Nota: (3) contiene cinque brani, comprese cover dei Soft Cell (Bedsitter) e dei Monkees (Alternate Title). La prima tiratura di (7) contiene un CD dal vivo in omaggio, intitolato DOMA SPORTOVA... LIVE IN ZAGREB 20/5/1994.

(8) è una compilation di brani pubblicati su singoli.

 

FORMAZIONE DI CARTER THE UNSTOPPABLE SEX MACHINE:

Leslie Carter: ch / Jim Bob (Morrison): v / Wez: bt (7) / Fruitbat: v, ch (9) / Salv: bs

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...