COLE, NATALIE

NATALIE COLE FOTO

NATALIE COLE

Seconda nata dei cinque figli avuti da Nat ‘King’ Cole, Natalie Cole (n. 1950, USA) già con l’esordio INSEPARABLE (1975) si impone quale vocalist dalle apprezzabili doti musicali, tanto che fin da subito consegue più riconoscimenti, compreso un Grammy come miglior artista dell’anno. Purtroppo in quegli anni la cantante vive momenti travagliati a causa della dipendenza dall’eroina (già nel 1973 Natalie Cole viene arrestata in Canada per tale ragione), che anche negli anni Ottanta ne mette in crisi la carriera. Questo non impedisce a Natalie Cole comunque di realizzare album che hanno grande successo commerciale, come dimostrano NATALIE e THANKFUL, rispettivamente del ’76 e ’77. Sul finire del decennio Natalie Cole dà vita a un sodalizio artistico con il musicista R&B Peabo Bryson, anche se il risultato di WE’RE BEST OF FRIENDS (1979) non trova particolari riscontri da parte del pubblico. I dischi si diradano nella prima metà del nuovo decennio per via della sempre crescente dipendenza dalle droghe: in questo senso il 1987 è un anno di svolta, grazie a un’efficace cura che porta Natalie Cole a disintossicarsi, ma anche al successo di EVERLASTING, forte di una rilettura dal repertorio di Bruce Springsteen, Pink Cadillac, che conquista il quinto posto delle classifiche pop statunitensi.   

Gli anni Novanta incominciano con un autentico trionfo commerciale: cinque dischi di platino per l’album UNFORGETTABLE WITH LOVE (1), disco che è un ideale tributo al padre, sia per l’incisione di sue canzoni (Mona Lisa, Nature Boy, Route 66 e altri classici) sia per il ‘duetto virtuale’ realizzato unendo registrazioni originali di Nat ‘King’ Cole alla sua voce (Unforgettable), che dà il via a tutta una serie di ‘clonazioni vocali’ un po’ macabre (Hank Williams Jr., Beatles, Doors, Queen, Lynyrd Skynyrd...). L’album TAKE A LOOK (2) contiene una serie di standard della black music in chiave pop-jazz, che portano Natalie Cole all’ennesimo Grammy con Take A Look quale miglior performance vocale jazz del 1993. Nello stesso periodo Natalie Cole si dedica anche alla televisione, apparendo nella serie I’ll Fly Away. L’album HOLLY & IVY (3) invece è un disco di classici natalizi come Jingle Bells, Joy To The World e Silent Night, che consolidano la figura della Natalie Cole fra gli entertainer di maggior successo nel decennio. Nel 1996 Natalie Cole ritorna con l’album STARDUST (4), disco che prevede una collezione di brani dal repertorio del padre, di Ella Fitzgerald e di Dinah Washington, in cui si caratterizzano gli interventi di una big band e di Wynston Marsalis al sassofono. A metà 1997 giunge quindi l’album THIS WILL BE: NATALIE COLE’S EVERLASTING LOVE (5), che pur sfruttando cliché ormai consolidati si segnala per qualche ulteriore apertura pop come la cover dei Beatles, Lucy In The Sky With Diamond.      

 

DISCOGRAFIA DI NATALIE COLE:

(1) UNFORGETTABLE WITH LOVE (Elektra 1991 USA)

(2) TAKE A LOOK (Elektra 1993 USA)

(3) HOLLY & IVY (Elektra 1994 USA)

(4) STARDUST (Elektra 1996 USA)

(5) THIS WILL BE: NATALIE COLE’S EVERLASTING LOVE (Capitol 1997 USA) RIFERIMENTI A

(6) ARTISTI VARI / PRETTY WOMAN (EMI 1990 USA) col. son.

(7) Garfield / Am I Cool or What! (GRP 1991 USA)

(8) Frank Sinatra / Duets (Capitol 1993 USA)

(9) Artisti Vari / Rhythm Country & Blues (MCA 1994 USA)

(10) Artisti Vari / For Our Children Too (Rhino 1996 USA)

(11) Artisti Vari / Groove On!, Vol. 2 (DGC 1996 USA)

(12) Artisti Vari / Wizard Of Oz In Concert: Dreams Come True (Rhino 1996 USA) live

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...