CURE

CURE FOTO

CURE

Dopo essersi costruiti un notevole successo negli anni Ottanta, i Cure aprono il nuovo decennio distillando dal loro album DISINTEGRATION del 1989 una serie di EP, box-set e versioni remix. Integration è una raccolta in box dei quattro EP generati da DISINTEGRATION, l’album ENTREAT (2) è un live del medesimo album composto da otto canzoni, e MIXED UP (1) sfodera remix in chiave dance dei singoli più noti della band. Bisogna aspettare il 1992 per un nuovo album di studio, WISH (3), una sorta di ritorno al passato in cui Smith accompagna con la sua voce canzoni intessute di disperazione e dolore. Il gruppo si imbarca in un nuovo tour, che genera un’altra serie di live e di EP, SHOW (4), SIDESHOW (5) e PARIS (6). Cambia però qualcosa nella formazione della band. L’accoppiata Page-Plant scippa temporaneamente al gruppo, ma solo per un anno, il chitarrista e tastierista Thompson, mentre anche il batterista Tolhurst si allontana dalla band. Il sostituto è Perry Bamonte. La carriera artistica dei Cure entra in fibrillazione verso la metà degli anni Novanta. Proprio mentre il pubblico torna a essere affascinato da temi dark e gotici, i Cure sfornano il disco WILD MOOD SWINGS (7), un album cui la critica riconosce una potente suggestione sonora, unita a testi di notevole intensità.

 

DISCOGRAFIA DI CURE:

(1) MIXED UP (Fiction/Elektra 1990 GB)

(2) ENTREAT (Fiction 1991 GB) live

(3) WISH (Elektra 1992 GB)

(4) SHOW (Fiction/Elektra 1993 GB) livé

(5) SIDESHOW (Fiction/Elektra 1993 GB) EP live

(6) PARIS (Fiction/Elektra 1993 GB) live

(7) WILD MOOD SWINGS (Fiction/Elektra 1996 GB)

 

RIFERIMENTI A CURE:

(8) ARTISTI VARI / GREAT XPECTXTIONS (Great Xpectations 1993 GB)

(9) ARTISTI VARI / STONE FREE: A TRIBUTE TO JIMI HENDRIX (Reprise 1993 USA)

(10) ARTISTI VARI / THE CROW (Atlantic 1994 USA) col. son.

(11) ARTISTI VARI / JUDGE DREDD (Epic 1995 USA) col. son.

(12) ARTISTI VARI /104.9 (XFM 1995 GB)

 

Nota: (1) comprende alcuni brani rari, come Close To Me riarrangiata in chiave house, Pictures Of You in versione dub e In Between Days stravolta per le discoteche e la nuova Never Enough.

(5) contiene registrazioni del medesimo live di (4) e aggiunge Fascination Street, The Walk, Let’s Go To Bed e l’intro strumentale del concerto.

(6) ripropone canzoni tratte da (3) unite a rivisitazioni di vecchi brani, come Charlotte Sometimes, Close To Me e Lovesong.

In (8) Just Like Heaven e Disintegration.

In (9) Purple Haze di Jimi Hendrix.

In (10) Burn.

In (11 ) Dredd Song.

In (12) Young Americans di David Bowie.

 

FORMAZIONE DI CURE:

Robert Smith: v, ch / Simon Gallup: bs / Boris Williams: bt / Pori Thompson: ch, p / Perry Bamonte: ch, p (4-7) / Lol Tolhurst: bt (1-3).

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...