DISPOSABLE HEROES OF HIPHOPRISY / SPEARHEAD

DISPOSABLE HEROES OF HIPHOPRISY / SPEARHEAD FOTO

DISPOSABLE HEROES OF HIPHOPRISY / SPEARHEAD

Dopo lo scioglimento dei Beatnigs, autori di un solo album omonimo nel 1988, buon esempio di crossover rock/hip-hop, Michael Franti e Rono Tse danno il via a un nuovo progetto che battezzano come Disposable Heroes Of HipHoprisy, che ha base a San Francisco.

A partire dal mini album FAMOUS AND DANDY (1), la musica che il gruppo propone è segnata da una commistione fra generi e proclami politici, che comunque rivela risvolti interessanti. L’album HIPOCRISY IS THE GREATEST LUXURY (2) in questo senso è il manifesto dei Disposable Heros Of HipHoprisy, che nell’opera offrono una musica hip hop lucida e multiforme, su una base lirica dettata da tematiche che comprendono attacchi al potere televisivo, a quello delle grandi holding e in generali i diritti civili dei cittadini. L’ispirazione principale è quella dei Last Poets e di Gii Scott Heron, primi artisti a tentare di rinsaldare il vincolo con Madre Africa, anche se la band non disdegna legami con la cultura rock, come dimostra il sample di California Uber Alles (Dead Kennedys) in uno dei brani presenti nel disco. Molto interessante anche la partnership artistica che i Disposable Heroes Of HipHoprisy instaurano con William S. Burroughs: con l’autore de II pasto nudo, Franti e Tse incidono l’album SPARE ASS ANNIE AND OTHER TALES (3), opera letteral-musicale che trova un giusto equilibrio di intenti fra le due parti protagoniste.

Sul finire del 1993 però i Disposable Heroes Of HipHoprisy danno l’addio alle scene, lasciando un significativo vuoto nell’ambito della black music anni Novanta. A quel punto l’unico a dare un seguito musicale alla vecchia band è Franti, che forma gli Spearhead, formazione di ben sette elementi. La musica del nuovo gruppo si discosta abbastanza da quella messa a punto con Tse, a favore di ampie concessioni a generi classi quali reggae, soul, jazz e R&B. L’album HOME (4) comunque risulta un album convincente, tanto che il periodico statunitense Time Magazine lo decreta quale disco dell’anno, mentre il successivo album CHOCOLATE SUPA HIGHWAY (5) sembra accentuare la componente melodica del gruppo.

 

DISCOGRAFIA DI DISPOSABLE HEROES OF HIPHOPRISY:

(1) FAMOUS AND DANDY (Workers Playtime 1991 USA) mini LP

(2) HIPOCRISY IS THE GREATEST LUXURY (4th And Broadway 1992 USA)

(3) SPARE ASS ANNIE AND OTHER TALES (Island 1993 GB)

 

Spearhead

(4) HOME (Capitol 1994 USA)

(5) CHOCOLATE SUPA HIGHWAY (Capitol 1997 USA)

 

Nota: (3) condiviso con William S. Burroughs.

 

FORMAZIONE DI DISPOSABLE HEROES OF HIPHOPRISY:

Michael Franti: v, tast / Rono Tse: tast.

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...