JOE ELY

JOE ELY FOTO

JOE ELY

Costretto durante gli anni Ottanta a incidere per piccole etichette discografiche, con l’inizio della nuova decade il texano Joe Ely (n. 1947, USA) riconquista la fiducia da parte della MCA, per la quale aveva registrato le prime opere, che gli offre una seconda chance. Primo risultato di Joe Ely è il live album LIVE AT LIBERTY LUNCH (1), carrellata sul proprio repertorio, in cui particolarmente brillante è l’approccio strumentale decisamente rock, grazie alla presenza di David Grissom alla chitarra (poi nella band di John Mellencamp e a capo di un proprio gruppo, gli Storyville). Il ritorno in studio è segnato dall’album Love And Danger (2), da molti considerato il vertice di Joe Ely: l’opera alterna brani originali particolarmente riusciti (Sleepless In Love e la vecchia Settle For Love) e cover di artisti quali Robert Earl Keen Jr. (The Road Goes On Forever e Whenever Kindness Fails) e l’ex Blaster Dave Alvin (Every Night About This Time). A supporto dell’album, il musicista parte per una tournée che si protrae per lungo tempo, fatto che comunque permette ad Joe Ely di conseguire buoni risultati commerciali.  

Dopo la partecipazione all’ambizioso progetto dell’album Songs From Chippy (14), colonna sonora di uno spettacolo teatrale a cui partecipano gli amici Robert Earl Keen Jr., Butch Hancock, Terry Allen e Jo Caroli Pierce, finalmente Joe Ely entra in studio per dare seguito all’album Love And Danger (2). L’album No Bad Talk Or Loud Talk (3) presenta un sound meno elettrico del precedente, dominato da sonorità tex-mex (ruolo decisivo lo ha il chitarrista flamenco Teye, di origini olandesi) che riportano il musicista alle atmosfere musicali di inizio carriera. Fra i brani si segnala una cover di Tom Russell (Gallo Del Cielo), così come i due originali in cui Brace Springsteen regala la propria partecipazione vocale (I’m A Thousand Miles From Home e All Just To Get To You).

 

DISCOGRAFIA DI JOE ELY:

(1) LIVE AT LIBERTY LUNCH (MCA 1990 USA) live

(2) Love And Danger (MCA 1992 USA)

(3) No Bad Talk Or Loud Talk-1977/1981 (Edsel 1994 GB) ant.

(4) Letter TO Laredo (MCA 1995 USA)

(5) TIME FOR TRAVELLIN’: THE BEST OF JOE ELY VOL. 2 (Edsel 1996 GB) ant.

 

RIFERIMENTI A JOE ELY:

(6) Flatlanders / More A Legend Than A Band (Rounder 1990 USA)

(7) Artisti Vari / Falling From Grace (Mercury 1992 USA) col. son.

(8) Artisti Vari / Across The Great Divide-Song Of Jo Caroll Pierce (Dejadisc 1992 USA)

(9) Rosie Flores / Once More With Feeling (Hightone 1993 USA)

(10) Artisti Vari / Tulare Dust-A Songwriters Tribute To Merle Haggard (Hightone 1994 USA)

(11) Artisti Vari / Broadcast Vol. 2 (2CD KGSR 1994 USA) live

(12) Artisti Vari / 93.7 KLBJ Austin’s Rock (Flying Fox 1994 USA) live

(13) Artisti Vari / Brace Yourself! A Tribute To Otis Blackwell (Shanachie 1994 USA)

(14) Artisti Vari / Songs From Chippy (Hollywood 1994 USA)

(15) Artisti Vari / For The Love Of Harry: Everybody Sings Nillson (Music Masters 1995 USA)

(16) Artisti Vari / Texans Live From Mountain Stage (Blue Plate 1995 USA) live

(17) Artisti Vari / Broadcasts Vol. 4 (2CD KGSR 1994 USA) live

(18) Terry Allen / Human Remains (Sugar Hill 1996 USA)

(19) Artisti Vari / Not Fade Away (Remembering Buddy Holly) (Decca 1996 USA)

(20) Scotty Moore & DJ Fontana / All The King’s Men (Polydor 1997 USA)

 

Nota: (6) contiene vecchie registrazioni di inizio anni Settanta con Butch Hancock e Jimmie Dale Gilmore.

In (7) partecipa a Sweet Suzanne sotto il nome di Buzzin’ Cousin (supergruppo formato da Ely, John Mellencamp, Dwight Yoakam, John Prine e James McMurtry).

In (8) Queen Of Heaven.

In (9) canta in Love And Danger.

In (10) White Line Fever.

In (11) Indian Cowboy.

In (l2) Behind The Bamboo Shade.

In (13) Great Balls Of Fire assieme a Sue Foley, Sarah Brown e Marcia Ball.

In (15) Joy. In (16) / Had My House Up High.

In (17) Ranches And Rivers.

In (18) partecipa quale background vocal in Gone To Texas.

In (19) Oh Boy! assieme con Todd Snider.

In (20) insieme a Lee Rocker in I’m Gonna Strangle You Shorty.

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...