FALL

FALL

Gruppo molto influente della scena rock alternativa (dai Sonic Youth ai Pavement), i Fall, formatisi in piena esplosione punk nel 1977, sono essenzialmente la ‘creatura’ di Mark Smith. Nel corso degli anni Novanta, materiale del primo periodo dei Fall è ristampato come l’album The Collection (8), che raccoglie brani manifesto quali Totally Wired e I Wrote Elastic Man, brani inediti e cover beatlesiane come A Day In The Life. Altresì significativi del secondo periodo del gruppo (1984-1989) sono gli album 458489 A Sides (1) 458489 B Sides (2), che raccolgono brani come Hey! Luciani, testimonianza del periodo più pop dei Fall.

Nel 1989 Brix Smith, chitarrista e moglie del leader, lascia il marito e il gruppo, mentre poco dopo tocca all’album Extricate (3), che non risente particolarmente della sua mancanza. Quindi se ne va anche Martin Bramah, chitarrista dei Fall sin dagli inizi, ma questo non impedisce l’uscita di un nuovo lavoro, l’album Shift-Work (4), disco comunque di transizione. Tra il 1991 e il 1993 il gruppo realizza una serie di mini con registrazioni di varia provenienza e di diverso effetto: l’album Kimble (10), per esempio, contiene quattro brani tratti da un radio show di John Peel, tre dei quali risalenti agli anni Ottanta. Il disco di Fall The Infotainment Scan (11) è il primo vero album in studio e vede diverse atmosfere musicali: ska, techno, disco anni Settanta e pop in un unico mélange. L’album Middle Class Revolt (13) è invece un ritorno alla vecchia carica espressiva, in particolare nella nuova versione di Hey! Student (nel repertorio live del gruppo fin dal 1977 con il titolo di Hey! Fascist). Dopo di che la band continua a incidere con una continuità per certi versi esasperante (ben venti sono gli album, compresi gli EP, pubblicati in sei anni!), che comunque si ricollega al motto di Smith “... ripetizione in musica da non abbandonare mai”, variando da atmosfere low-fi, esperimenti techno, psichedelia e pop, fino ad antologie con brani dal vivo e inediti vari.

 

DISCOGRAFIA DI FALL:

(1) 458489 A Sides (Beggars Banquet 1990 GB)

(2) 458489 B Sides (Beggars Banquet 1990 GB)

(3) Extricate (Cog Sinister/Fontana 1990 GB)

(4) Shift-Work (Cog Sinister/Fontana 1990 GB)

(5) Free Range (Cog Sinister/Fontana 1991 GB) EP

(6) Code: Selfish (Cog Sinister/Fontana 1992 GB)

(7) Ed’s Babe (Cog Sinister/Fontana 1992 GB) EP

(8) The Collection (Castle Communication 1993 GB)

(9) Why Are People Grudgeful? (Matador 1993 GB) EP

(10) Kimble (Strange Fruit 1993 GB) EP

(11) The Infotainment Scan (Matador 1993 GB)

(12) BBC Radio 1 Live In Concert (Windsong 1993 GB) live

(13) Middle Class Revolt (Matador 1994 GB)

(14) Cerebral Caustic (Permanent 1995 GB)

(15) The Twenty Seven Points (Permanent 1995 GB)

(16) The Legendary Chaos Tape (Scout 1995 GER) live

(17) Sinister Waltz (Receiver 1996 GB)

(18) Fiend With A Violin (Receiver 1996 GB)

(19) Oswald Defence Lawyer (Receiver 1996 GB)

(20) Light Users Syndrome (Jet 1996 GB)

Nota: (16) è la ristampa su CD della cassetta dal vivo pubblicata nel 1980 dal titolo LIVE IN LONDON.

 

FORMAZIONE DI FALL:

Mark E. Smith: v / Martin Bramah: eh (1) / Dave Bush: tas (2-20) / Marcia Schofield: tas / Stephen Patrick Hanley: bs / Mike Leigh: bt.

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...