FUTURE SOUND OF LONDON

FUTURE SOUND OF LONDON FOTO

FUTURE SOUND OF LONDON 

Gary Cobain e Brian Dougans sono due techno freaks con la mania per i computer, i sintetizzatori, le tastiere e la musica elettronica. Si conoscono a Manchester nel 1985, dove entrambi studiano. Brian Dougans segue un corso di ingegneria sonora mentre Gary Cobain si concentra sulle possibilità della scienza informatica. La svolta per i due avviene nel 1988, quando Gary Cobain e Brian Dougans vengono letteralmente travolti dai suoni dell’acid house. Nascono gli Stakker, che incidono hit single Humanoid. Humanoid è avanti un paio d’anni rispetto al proprio tempo e viene considerato uno degli episodi che hanno fondato l’hardcore techno. Quattro anni più tardi con la denominazione Future Sound Of London il duo riappare nelle classifiche inglesi con il singolo Papua New Guinea. Il detto singolo, contenuto nel loro album d’esordio, ACCELERATOR (1), inaugura una nuova stagione per la techno inglese. Il singolo viene tuttora considerato come la pietra miliare di quella che è definita etno ambient, ambient con inflessioni etniche. I Future Sound Of London però non si fermano qui, la loro evoluzione musicale è continua.

Dopo l’album ACCELERATOR (1) incidono, sotto il nome di Amorphous Androgynous, TALES OF EPHIDRIN (5), un disco che vira in modo deciso verso la techno pura. Poi, verso la fine del 1994, i Future Sound Of London pubblicano quello che è considerato il loro capolavoro. L’album LIFEFORMS (2) contiene musica ambient fusion in cui i FSOL spaziano dalle influenze etniche degli esordi alla techno al dub al jazz digitale, costruendo una ideale colonna sonora per un viaggio virtuale attraverso il mondo. Forti del successo ottenuto dall’album LIFEFORMS (2), i Future Sound Of London, firmato un contratto con la Virgin, stampano l’album I.S.D.N. (3), un anomalo disco live, suonato, nel 1995, dal loro studio personale (Earthbeat) attraverso le linee telefoniche digitali ISDN. 

Dopo un anno di relativo silenzio incidono, sotto lo pseudonimo di Far Out Son Of A Lung, l’album THE RAMBLINGS OF A MADMAN (6 ), un disco orientato verso il trip-hop. Alla fine del 1996, seguendo la formula ormai collaudata dell’ ambient fusion, i Future Sound Of London pubblicano l’album DEAD CITIES (4), un disco che non si lascia catturare dalle ritmiche alla moda del trip-hop e della jungle e confermando ancora una volta il valore e l’originalità del gruppo.

 

DISCOGRAFIA DI FUTURE SOUND OF LONDON:

(1) ACCELERATOR (Jumpin’ & Pumpin’ 1992 GB)

(2) LIFEFORMS (Jumpin’ & Pumpin’ 1994 GB) i

(3) I.S.D.N. (Virgin 1995 GB)

(4) DEAD CITIES (Virgin 1996 GB)

 

RIFERIMENTI A FUTURE SOUND OF LONDON:

(5) AMORPHOUS ANDROGYNUS / TALES OF EPHIDRIN (Jumpin’ & Pumpin’ 1993 GB)

(6) FAR OUT SON OF LUNG / THE RAMBLINGS OF A MADMAN (Jumpin’ & Pumpin’ 1995 GB)

 

FORMAZIONE DI FUTURE SOUND OF LONDON:

Gary Cobain: tast, synth, prog / Brian Dougan: tast, synth, prog.

 

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...