GARLAND JEFFREYS

GARLAND JEFFREYS

Dopo GUTS FOR LOVE (1982), Garland Jeffreys (n. 1944, USA) non riesce a trovare un nuovo contratto discografico, cosicché è obbligato a mettersi da parte per tutto il decennio. Il ritorno lo si ha solo con l'album DON’T CALL ME BUCKWHEAT (1), disco dove l’artista di origine portoricana propone sonorità multietniche, che indifferentemente citano gospel, rap, soul, ska, reggae e suoni esotici. L’album di Garland Jeffreys viene supportato anche da una tournée di discreto successo, fatto che comunque non ha il potere di stabilizzare l’inquieto atteggiamento che Garland Jeffreys ha nei confronti della discografia. Infatti bisogna aspettare ben sei anni per un nuovo album WILDLIFE DICTIONARY (2): l’opera è dominata da sonorità moderne, che in molte tracce snaturano lo spirito musicale e compositivo dell’artista.

 

DISCOGRAFIA DI GARLAND JEFFREYS:

(1) DON’T CALL ME BUCKWHEAT (BMG 1991 USA)

(2) WILDLIFE DICTIONARY (BMG 1997 USA)

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...