KEITH JARRETT

KEITH JARRETT

Bambino prodigio, il pianista americano Keith Jarrett (n. 1945, USA) cresciuto ad Allentown, Pennsylvania, inizia la sua carriera a New York City, suonando con Tony Scott e con Art Blakey. Leggendaria la militanza di Keith Jarrett, a partire dal 1966, nel quartetto del sassofonista Charles Lloyd, una delle band più seguite anche dal pubblico pop dell’epoca. Nel 1970 Keith Jarrett viene ingaggiato da Miles Davis, che si dichiara totalmente affascinato da lui , e si cimenta con le tastiere elettriche nel gruppo di quest’ultimo. Il suo primo successo da leader è EXPECTATIONS (1971), dove il musicista suona occasionalmente le percussioni e il sax soprano. Valorizzato dal produttore tedesco Manfred Eicher, Keith Jarrett incide FACING YOU (1971) per la neonata etichetta ECM: un lavoro stupefacente, con cui inaugura una lunga (e fortunata) pratica di recital e dischi per pianoforte acustico. THE KÒLN CONCERT (1975), che vende qualcosa come due milioni e mezzo di copie (fatto di per sé straordinario nell’ambito jazz), è l’album di piano solo improvvisato più venduto nel mondo.      

Influenzato sia dal bop di Bud Powell sia dal pianismo di Bill Evans e dotato di un tocco straordinario, Keith Jarrett è il maggior rappresentante della linea ‘bianca’ nel pianoforte. Negli anni Settanta Keith Jarrett incide con il ‘quartetto americano’, registrazioni in parte riportate nell'album MYSTERIES-THE IMPULSE YEARS 1975-1976 (21), e con il ‘quartetto europeo’, in cui emerge un sassofonista scandinavo, Jan Garbarek. La sua attività prosegue a ritmi vertiginosi anche negli anni Ottanta, dove Keith Jarrett consolida le sue doti di virtuoso, fra l’altro idolatrato da un pubblico sempre più vasto e affascinato dalle sue qualità artistiche. Il decennio seguente vede Keith Jarrett, che ama fra l’altro concedersi anche a divagazioni classiche (da Wolfgang Amadeus Mozart a Joan Sebastian Bach fino a Dmitri Shostakovich), ancora fra i più considerati jazzisti e compositori contemporanei. Fondamentalmente il suo lavoro con il trio completato da Gary Peacock (basso) e da Jack DeJohnette (batteria), insieme al quale Keith Jarrett esplora i grandi standard della musica americana come nell'album TRIBUTE (2), straordinaria selezione da Lee Konitz, Charlie Parker, Miles Davis, Coleman Hawkins e altri, e negli altrettanto memorabili album THE CURE (4) e album BYE BYE BLACKBIRD (11), quest’ultimo sentito omaggio allo scomparso Miles Davis (oltre a Keith Jarrett, anche DeJohnette è stato alla corte del ‘Blackbird’). Un monumento alla loro arte è rappresentato dai sei album registrati dal vivo al Blue Note di New York City, riportati nell'album AT THE BLUE NOTE (20). Anche in ambito ‘solo’ Keith Jarrett si rivela impareggiabile, regalando sentite e commoventi esibizioni in luoghi diversi, come dimostrano l'album VIENNA CONCERT (12), l'album THE FRENCH SUITES (13) e soprattutto l’album LA SCALA (22), performance registrata nel febbraio 1995 al Teatro alla Scala di Milano (che per la prima volta apre le porte a un musicista non classico), dove l’artista offre le sue solite impareggiabili improvvisazioni fino a una delicata menzione dello standard Over The Rainbow.

 

DISCOGRAFIA DI KEITH JARRETT:

(1) LOUSADZAK FOR PIANO AND ORCHESTRA (Music Master 1990 USA)

(2) TRIBUTE (2CD ECM 1990 USA) live

(3) PARIS CONCERT (ECM 1990 USA) live

(4) THE CURE (ECM 1991 USA)

(5) DAS WOHLLTEMPERIERTE KLAVIER, BUNCH II (ECM 1991 USA)

(6) ETRUSCAN CONCERTO (Music Master 1991 USA)

(7) SONATAS FOR RECORDER AND CONTINUO (RCA Victor 1991 USA)

(8) FLUTES SONATAS (RCA Victor 1992 USA)

(9) SILENCE (GRP 1992 USA)

(10) 24 PRELUDES AND FUGUES OP. 87 (ECM 1992 USA)

(11) BYE BYE BLACKBIRD (ECM 1993 USA)

(12) VIENNA CONCERT (ECM 1993 USA) live

(13) THE FRENCH SUITES (ECM 1993 USA) live

(14) FOUNDATIONS: THE KEITH JARRETT ANTHOLOGY 1966-1971 (2CD Rhino 1994 USA) ant.

(15) AT THE DEER HEAD INN (ECM 1994 USA)

(16) BRIDGE At LIGHT (ECM 1994 USA)

(17) SONATEN FUR VIOLA DA GAMBA UND CELLO (ECM 1994 USA)

(18) SUITES FOR KEYBOARD (ECM 1995 USA)

(19) STANDARTS IN NORWAY (ECM 1995 USA) live

(20) AT THE BLUE NOTE (6CD ECM 1995 USA) live

(21) MYSTERIES-THE IMPULSE YEARS 1975-1976 (GPR 1996 USA)

(22) LA SCALA (ECM 1997 USA) live

 

RIFERIMENTI A KEITH JARRETT:

(23) MILES DAVIS / LIVE 1970-1973 (MD 1993 USA) live

(24) Miles Davis / What I Say? Vol. I (JMY 1994 USA)

(25) MILES DAVIS / WHAT I SAY? VOL. II (JMY 1994 USA)

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...