RICKIE LEE JONES

RICKIE LEE JONES

Negli anni Novanta Rickie Lee Jones (n. 1954, USA) conferma di essere fra le più importanti protagoniste della scena pop-rock femminile, nonostante una produzione discografica piuttosto parca. Con l’attenta produzione di David Was dei Was (Not Was), nel 1991 esce l'album POP POP (1), disco a carattere jazz composto solo di cove ) la scelta dei brani infatti copre un repertorio che va da Jimi Hendrix (Up From The Skies) ai Jefferson Airplane (una toccante Comin ’ Back To Me) fino a tutta una serie di standard degli Quaranta e Cinquanta (My One And Only Love, The Ballad Of The Sad Young Men...)

Il ritorno a composizioni originali è segnato dall'album TRAFFIC FROM PARADISE (2), disco che risulta essere uno dei più memorabili della discografia di Rickie Lee Jones. Grazie all’aiuto di session men di nome quali Leo Kottke (di cui poco dopo produce 7), David Hidalgo (Los Lobos) e Brian Setzer (Stray Cats), l’artista regala un’opera dal sound elegante e sofisticato, con alcuni dei brani migliori del songbook di Rickie Lee Jones (Pink Flamingos, Stewart’s Coat e soprattutto Running From Mercy), oltre a una sorprendente cover di David Bowie (Rebel Rebel). In concomitanza con l’uscita dell'album TRAFFIC FROM PARADISE (2), Rickie Lee Jones diviene per la seconda volta madre, cosa che comunque non le preclude gli impegni concertistici. Infatti frutto di una lunga tournée in duo con il contrabbassista Rob Wasserman, è l'album NAKED SONGS-LIVE AND ACOUSTIC (3), superba carrellata su una carriera dai tanti risvolti, che trova riscontro anche in un omonimo documentario, dove si alternano spezzoni di fiction sulla vita della musicista ed esecuzioni di vari brani.   

Frutto di una lunga gestazione in studio è l'album GOSTYHEAD (4), opera dai particolari timbri sonori in cui la tecnologia ha un ruolo determinante, anche se Rickie Lee Jones non dimentica le sue origini di cantautrice, come dimostrano tracce dal fine songwriting quali Matters e Cloud Of Unknowing.

 

DISCOGRAFIA DI RICKIE LEE JONES:

(1) POP POP (Geffen 1991 USA)

(2) TRAFFIC FROM PARADISE (Geffen 1993 USA)

(3) NAKED SONGS-LIVE AND ACOUSTIC (Reprise 1995 USA) live

(4) GOSTYHEAD (Reprise 1997 USA)

 

RIFERIMENTI A RICKIE LEE JONES:

(5) CHIEFTAINS / THE BELLS OF DUBLIN (RCA Victor 1991 USA)

(6) LYLE LOVETT / JOSHUA JUDGES RUTH (Curb/MCA 1992 USA)

(7) LEO KOTTKE / PECULIAROSO (Private 1994 USA)

(8) LYLE LOVETT /1 LOVE EVERYBODY (Curb/MCA 1994 USA)

(9) ARTISTI VARI / PARTY OF FIVE (Reprise 1996 USA) col. son

(10) WILD COLONIALS / THIS CAN’T BE LIFE (Geffen 1996 USA)

 

Nota: in (5) canta 0 Holy Night.

In (6) un duetto in North Dakota.

In (8) e (10) è presente alla back¬ground vocal di più brani.

In (9) una cover di Donovan, Sunshine Superman.

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...