KING CRIMSON / ROBERT FRIPP / ADRIAN BELEW

KING CRIMSON / ROBERT FRIPP / ADRIAN BELEW

Gli anni Novanta segnano un seconda reunion dei King Crimson, dopo quella degli anni 1981/1984, che peraltro regala opere discografiche di valore. L’operazione di restyling della gloriosa sigla inizia in principio di decennio con i box Frame BY Frame (2) e The Great Deceiver (3). Il primo raccoglie il meglio della produzione dei Re Cremisi a partire dal 1969, con l’aggiunta di inediti recuperati dagli archivi personali di Robert Fripp, mentre l’album The Great Deceiver (3) riunisce performance del vivo di varie epoche, fino a quel momento mai ufficializzate. Il ritorno vero e proprio è sancito dall’album Vrooom (4), mini che anticipa il celebrato disco Thrak (5): l’opera viene accolta in maniera positiva dalla critica e trova anche un soddisfacente riscontro di pubblico, soprattutto per il modo sapiente con cui Robert  Fripp e compagni (in formazione, anche se come membri esterni, si contano anche il chitarrista Adrian Belew e il bassista Tony Levin) riescono a rievocare le atmosfere di un tempo, rendendole attuali con l’impiego di nuove tecnologie. A seguito del tour mondiale quale supporto dell’album, giunge il live B’Boom (6) registrato a Buenos Aires, Argentina, che trova epilogo nel collage di improvvisazioni del disco Thrakattak (7), risultato di alcune date in Giappone e negli Stati Uniti. L’album Epitaph (8) invece serve a rinverdire il primissimo periodo dei Crimson, in quanto raccoglie esibizioni del 1969, eseguite per la BBC e ai Filmore di Bill Graham.

Dal canto loro Robert Fripp e Adrian Belew non lasciano da parte la carriera solista. Robert Fripp si distingue principalmente per le collaborazioni degli album Kneeling At The Shrine (10) e The First Day (11), rispettivamente con la moglie Toyah Wilcox alla voce (soprano particolarmente dotata) e con l’ex Japan David Sylvian (i due si esibiscono anche in tour, come dimostra 12). Adrian Belew invece prosegue la sua ricerca musicale fatta di sperimentazione e pop, che trova i suoi migliori risultati negli albumYoung Lions (19) e Inner Revolution (21). 

 

DISCOGRAFIA DI KING CRIMSON / ROBERT FRIPP / ADRIAN BELEW:

(1) Essential King Crimson (2CD Caroline 1991 GB) ant.

(2) Frame BY Frame (4CD Caroline 1991 GB) ant. con inediti

(3) The Great Deceiver (Live 1973-1974) (4CD Caroline 1992 USA) live

(4) Vrooom (Virgin 1994 GB) mini CD

(5) Thrak (Virgin 1994 GB)

(6) B’Boom (2CD Virgin 1995 GB) live

(7) Thrakattak (Virgin 1996 GB) live

(8) Epitaph (2CD Discipline 1997 GB) live

 

Robert Fripp & The League Of Crafty Guitarist

(9) Show Of Hands (Editions EG 1991 USA)

 

Sunday All Over The World

(10) Kneeling At The Shrine (EG 1991 USA)

 

Robert Fripp & David Sylvian

(11) The First Day (Virgin 1993 GB)

(12) Damage (Virgin 1994 GB) live

 

Robert Fripp

(13) BRIDGE BETWEEN (Discipline 1994 GB)

(14) 1999 Soundscapes Live In Argentina (Discipline 1994 USA) live

(15) Blessing of Tears (Discipline 1995 GB)

(16) Intergalactic Boogie Express (Discipline 1995 GB)

(17) Radiophonics: 1995 Soundscapes 1 Live in Argentina (Discipline 1996 GB) live

(18) That Which Passes (Discipline 1997 GB)

 

Adrian Belew

(19) Young Lions (Atlantic 1990 USA)

(20) Desire OF The Rhino King (Island 1991 USA) ant.

(21) Inner Revolution (Atlantic 1992 USA)

(22) Here (Caroline 1994 USA)

 

FORMAZIONE DI KING CRIMSON / ROBERT FRIPP / ADRIAN BELEW:

Robert Fripp: v, eh / Bill Bruford: bt, pere / Trey Gunn: bs, v / Pat Mastelotto: pere.

 

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...