KRAFTWERK

KRAFTWERK

Mentre la produzione discografica diventa più rara, l’influenza dei Kraftwerk negli anni Novanta si fa sempre più evidente nei nuovi generi musicali come la techno industriale o certo hip-hop, mentre band sperimentali quali Aphex Twin, Orbital e Orb, autori di un genere dance definito trance, sono ugualmente in debito con il gruppo tedesco.

Nel nuovo corso discografico dei Kraftwerk si conta solo l’album The Mix (1), lavoro che presenta versioni remix di loro vecchi successi. Durante le session di registrazione Karl Bartos e Wolfgang Flur lasciano il gruppo per disaccordi con Ralf Hunter e Florian Schneider, mentre con il passare degli anni si susseguono le voci di un nuovo album in uscita, ma dato l’assoluto mistero che da sempre circonda il gruppo (niente interviste, niente foto, niente telefoni nel loro studio di registrazione...), ogni ipotesi è aperta a qualsiasi possibilità. I Kraftwerk comunque sono artefici di un clamoroso comeback concertistico nell’estate 1997, fra l’altro anche al prestigioso Lollapalooza Festival, a testimonianza di un culto ancora presente nelle nuove generazioni di appassionati.

 

DISCOGRAFIA DI KRAFTWERK:

(1) The Mix (EMI 1991 GER)

(2) Model Retrospective (Cleopatra 1994 GER) ant.

(3) Capitol Years (Cleopatra 1994 GER) ant.

 

FORMAZIONE DI KRAFTWERK:

Florian Schneider: tast, v / Ralf Hunter: tast.

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...