WAYNE KRAMER

WAYNE KRAMER

Gli anni Novanta vedono il rilancio di Wayne Kramer, dopo le disavventure degli anni Settanta e Ottanta seguite allo scioglimento degli MC5. Wayne Kramer firma un contratto con l’etichetta emergente Epitaph, per la quale nel 1995 esce l’album The Hard Suff (1). Quest’ultimo contiene nove brani nuovi oltre a Poison, originariamente contenuta in HIGH TIME degli MC5. Registrato con numerosi ospiti del giro Epitaph (Clawhammer, Pennywise, Rancid, Brett Gurewitz) e con Keith Morris (Circle Jerks), John Freeze (Suicidal Tendencies/Vandals) e membri dei Muffs, l’album The Hard Suff (1) è un viaggio nel tempo che ci riporta alla fine degli anni Sessanta e che dimostra quanto le forme musicali più estreme di quell’epoca siano ancora attuali: il garage, l’hard rock. Fin dal primo brano, Crack in the Universe, il suono è quello classico di Wayne Kramer: potente e sferragliante. 

Con l’album Dangerous Madness (2) percorre la stessa via, ma il disco si rivela inferiore, non contenendo brani altrettanto validi. Nel frattempo Wayne Kramer collabora con Deniz Tek, ex Radio Birdman, e Scott Morgan, ex Sonic’s Rendezvous Band. Ne nasce l’album Dodge Main (4), nel quale il trio riprende numerosi classici del proprio passato. L’iperattività seguita al contratto con la Epitaph porta Wayne Kramer a collaborare anche agli album  Full Circle (5) e Eating Jello With A Heated Fork (6), rispettivamente con John Sinclair, membro aggiunto e ideologo degli MC5, e con l’amico di lunga data Mick Farren, dei Deviants. 

L’album Citizen Wayne (3), prodotto da David Was, è il lavoro più ambizioso di Wayne Kramer, nel quale il chitarrista di Detroit cerca di realizzare un suono che renda giustizia al suo passato, ma che tenga anche conto delle moderne sonorità. Il risultato è spesso ambiguo e pur dimostrando una buona spinta innovatrice non si ripete ai livelli dell’album The Hard Suff (1).

 

DISCOGRAFIA DI WAYNE KRAMER:

(1) The Hard Suff (Epitaph 1995 USA)

(2) Dangerous Madness (Epitaph 1996 USA)

(3) Citizen Wayne (Epitaph 1997 USA)

 

RIFERIMENTI A WAYNE KRAMER:

(4) Dodge Main / Dodge Main (Alive 1996 USA)

(5) John Sinclair & His Blues Scholars / Full Circle (Alive 1996 USA)

(6) Deviants iXVi / Eating Jello With A Heated Fork (Alive 1996 USA)

(7) Orquestra Was / Forever’s A Long, Long Time (Verve 1997 USA)

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...