DONAL LUNNY

DONAL LUNNY FOTO

DONAL LUNNY

Eminenza grigia della musica tradizionale irlandese, Donal Lunny inizia a far parlare di sé prima come accompagnatore di Christy Moore fin dal suo secondo album, PROSPEROUS (1972), quindi sempre con Moore a capo dei Planxty fin dal 1973, anno di uscita del famoso omonimo album (conosciuto normalmente come BLACK ALBUM). Con tale collettivo musicale, Lunny incide una serie di opere a carattere strettamente folk che poi si rivelano fondamentali per tutta la cultura musicale irlandese. 

Altri capitoli molto importanti dell’evoluzione artistica di Donal Lunny sono quelli in seno alla Bothy Band e ai Moving Hearts. Con i primi Donal Lunny incide quattro album che proseguono il discorso musicale dei Planxty, anche se la nuova band si caratterizza per un’irruenza sonora finora sconosciuta al mondo folk. La partnership di Donal Lunny con i Moving Hearts ha il sapore dell’evento per quanto concerne la musica irish e non solo: infatti Lunny, Moore e altri ‘luminari’ del folk irlandese, soprattutto nel primo, omonimo album del 1981, regalano un crossover di stili dai connotati storici, dove folk e jazz, cantautorato (una cover di Jackson Browne, Before The Deluge), world music e rock, trovano un’unica via d’espressione. 

Negli anni Ottanta l’opera di Donal Lunny si concentra sul lavoro di produttore per molti artisti della madrepatria, a partire da Moore: in lista comunque si contano produzioni per Matt Molloy (anche lui membro dei Planxty, anche se per un breve beriodo), Mary Black, Capercaillie e altri. Nel 1987 il musicista giunge all’esordio solista con l’album Donal Lunny (1), disco che tenta di coniugare la tradizione folk celtica con la new age. Anche il decennio seguente porta numerose produzioni (Maire Brennan, Clannad, Altan...) e session di prestigio (Indigo Girls, Rod Stewart, Christy Moore, Davy Spillane, Mark Knopfler...). Particolarmente importante è il progetto legato all’album Common Ground (7), dove Donal Lunny raduna un cast altisonante (Christy Moore, Bono & Adam Clayton, Sinéad O’Connor, Liam O’Maonlai, Elvis Costello, Tim & Neil Finn...) teso a valorizzare la musica irlandese in tutte le sue possibilità espressive.

 

DISCOGRAFIA DI DONAL LUNNY:

(1) Donal Lunny (Gael-linn 1987 GB)

 

Bothy Band

(2) Bothy Band (Mulligan 1975 GB)

(3) Old Hag You Have Killed Me (Mulligan 1976 GB)

(4) Out Of The Wind Into The Sun (Mulligan 1977 GB)

(5) After Hours (Recorded Live In Paris) (Mulligan 1978 GB) live

(6) Live In Concert (Windsong/BBC 1994 GB) live

 

RIFERIMENTI A DONAL LUNNY:

(7) Artisti Vari / Common Ground (Premier 1996 GB)

 

Nota: (6) riporta registrazioni dal vivo del periodo 1976-78.

 

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...