LUSCIOUS JACKSON

LUSCIOUS JACKSON FOTO

LUSCIOUS JACKSON

Kate Shellenbach, Jill Cunniff e Gabby Glaser crescono nel clima fertile dei primi anni Ottanta di una New York ricca di influenze di ogni tipo: una combinazione esplosiva di punk, new wave, regga e e hip-hop. Kate Shellenbach, all’età di 15 anni, è la prima batterista dei Beastie Boys nei loro esordi hardcore ed è presente nell’album Some Old Bullshit (5), raccolta retrospettiva degli stessi. Le tre ragazze si incontrano bazzicando la scena punk locale e impegnandosi nella realizzazione di fanzine. Il primo incontro tra Kate Schellenbach e Jill Cunniff avviene quando quest’ultima intervista i Beastie Boys per la propria fanzine. Dopo essersi diplomate all’High School le tre ragazze prendono strade diverse: Kate Schellenbach resta a New York dove continua a suonare e frequenta il college, Jill Cunniff e Gabby Glaser si trasferiscono a San Francisco, dove si iscrivono alla scuola d’arte e suonano in una punk band chiamata Jaws. Nel 1991 Jill Cunniff e Gabby Glaser tornano a New York e cominciano a scrivere canzoni. Al duo si uniscono Kate Schellenbach e Vivian Trimble, amica di Cunniff, e nascono ufficialmente le Luscious Jackson, dal soprannome di un giocatore di basket dei Philadelphia 76ers del 1960. L’anno seguente le Luscious Jackson realizzano l’album In Search Of Manny (1), che inaugura la neonata label Grand Royal, di proprietà dei Beastie Boys, una combinazione riuscita e accattivante di punk rock, campionamenti e ritmiche funky-hip-hop.      

L’album Natural Ingredients (2), il primo disco, è ben accolto e fa conoscere le Luscious Jackson a un pubblico più ampio, grazie ai singoli City Song e Here. I buoni esiti dell’album Natural Ingredients (2), che vende circa duecentomila copie, permettono alle Luscious Jackson di partecipare al Lollapalooza del 1994 sul secondo palco e di girare per il mondo come supporter dei Beastie Boys in Europa e persino dei R.E.M. durante il Monster tour, oltre che in spettacoli come headliner. Ulteriore conferma dell’ottimo amalgama di hip- hop suonato e di funk anni settanta è l’album Fever In Fever Out (3), prodotto da Daniel Lanois e con ospiti come Brand New Hevies, Emmylou Harris e N’Dea Devenport.

Jill Cunniff e Vivian Trimble hanno anche un side project chiamato Kostars, con le quali, nei primi mesi del 1996, realizzano l’album Classics With A ‘K’ (6), prodotto da Josephine Wiggs (Breeders), a cui partecipano come ospiti anche Schellenbach e Glaser.

 

DISCOGRAFIA DI LUSCIOUS JACKSON:

(1) In Search Of Manny (Grand Royal 1992 USA) EP

(2) Natural Ingredients (Grand Royal 1994 USA)

(3) Fever In Fever Out (Grand Royal 1996 USA)

 

RIFERIMENTI A LUSCIOUS JACKSON:

(4) Artisti Vari / Clueless (Capitol 1995 USA) col. son.

(5) Beastie Boys / Some Old Bullshit (Grand Royal 1994 USA)

(6) Kostar / Classics With A ‘K’ (Grand Royal 1996 USA)

 

Nota: (4) contiene Here; in (6), nel brano Don’t Know Why partecipano come ospiti gli Ween.

 

FORMAZIONE DI LUSCIOUS JACKSON:

Gabby Glaser: ch, v / Jill Cunniff: v, bs / Kate Schellenbach: bt / Vivian Trimble: tast

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...