JOHN McLAUGHLIN

JOHN McLAUGHLIN FOTO

JOHN McLAUGHLIN

Virtuoso della chitarra, John McLaughlin (n. 1942, GB) cresce a Kirk Sandali, Yorkshire, e si forma sulla scena rock-blues di Londra negli anni Sessanta, collaborando con Alexis Korner e con Graham Bond. Qualche anno dopo John McLaughlin si avvicina al free europeo, realizzando il primo lavoro solista (EXTRAPOLATION, 1969) assieme al sassofonista John Surman. La seconda opera di John McLaughlin, DEVOTION (1970), è un omaggio a Jimi Hendrix, mentre il terzo lavoro (MY GOAL’S BEYOND, 1972) vede McLaughlin svelare la sua vena acustica. Fondamentale la militanza con Miles Davis (BITCHES BREW, JACK JOHNSON...) e con il Tony Williams’ Lifetime (EMERGENGY, 1969), che precede di poco la fondazione della Mahavishnu Orchestra (BIRDS ON FIRE, Columbia 1973), una delle band più influenti del jazz-rock. Nel 1973 quindi John McLaughlin realizza con Carlos Santana un tributo a John Coltrane, LOVE DEVOTION AND SURRENDER per la Columbia. Esplora la musica indiana con Shakti, gruppo world music ante litteram, prima di ritornare allo strumento elettrico con ELECTRIC GUITARIST (1978).

L’inizio degli anni Ottanta non è un periodo brillantissimo per il chitarrista, anche se il supergruppo di chitarre acustiche con virtuosi quali Al Di Meola, Larry Cryell e Paco De Lucia ottiene un grande successo commerciale (FRIDAY NIGHT IN SAN FRANCISCO, 1981). John McLaughlin fonda una nuova Mahavishnu e suona ancora con Davis in YOU’RE UNDER ARREST (1984) e in AURA (1985). Negli anni Novanta John McLaughlin sigla un breve live acustico cui partecipa fra l’altro Trilok Gurtu, l'album LIVE AT THE ROYAL FESTIVAL HALL (1), e bissa con un lavoro in studio, l'album QuÈ ALEGRIA (2). Il successivo album TIME REMEMBERED (3) è un rarefatto omaggio alla musica di Bill Evans. Quindi John McLaughlin si concede un trio groove assieme all’organista Joey DeFrancesco e al batterista Dennis Chambers con prove alterne: e la differenza si sente nell'album AFTER THE RAIN (5), ispirato disco dedicato ancora a John Coltrane con Elvin Jones alla batteria. Oltre a riprendere il supergruppo con Di Meola e De Lucia, nel celebrato l'album THE GUITAR TRIO (8), il chitarrista firma un album quale THE PROMISE (7), riepilogo della sua carriera, cui partecipa anche il vecchio amico Jeff Beck.

 

DISCOGRAFIA DI JOHN McLAUGHLIN:

(1) LIVE AT THE ROYAL FESTIVAL HALL (JMT 1990) live

(2) QuÈ ALEGRIA (Verve 1992 USA)

(3) TIME REMEMBERED (Verve 1993 USA)

(4) TOKYO LIVE (Verve 1994 USA) live

(5) AFTER THE RAIN (Verve 1995 USA)

(6) MOLOM (Verve 1995 USA)

(7) THE PROMISE (Verve 1996)

(8) THE GUITAR TRIO (Verve 1996 USA) live

 

RIFERIMENTI A JOHN McLAUGHLIN:

(9) ARTISTI VARI / CARNEGIE HALL SALUTES THE JAZZ MASTERS (Verve 1994 USA) live

 

Nota: (4) con i Free Spirit.

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...