JONI MITCHELL

JONI MITCHELL FOTO

JONI MITCHELL

Mentre si impongono giovani cantautrici come Ani DiFranco e Shawn Colvin che dichiarano di doverle moltissimo, Joni Mitchell (n. 1943, CAN), continua a produrre musica con il garbo e la classe che l’hanno imposta quale regina fra le folksinger del mondo rock. I dischi di Joni Mitchell, che nel tempo si sono fatti sempre più complessi e articolati, proseguono quel lavoro di ricerca nel jazz e nel pop più colto, il cui inizio va fatto risalire alla metà degli anni Settanta.

Nonostante la sempre più presente ritrosia a esibirsi dal vivo (pochi show peraltro pagati a peso d’oro dai promoter), nel 1990 Joni Mitchell partecipa al concerto di Berlino organizzato dall’ex Pink Floyd Roger Waters per rievocare i fasti di THE WALL (1979) e celebrare la caduta del muro, quindi entra in studio per dar luogo alle registrazioni dell'album NIGHT RIDE HOME (1). Il disco, incensato dalla critica, recupera la musicalità di COURT AND SPARK (1974) e inanella canzoni che la riportano a un pubblico radiofonico (Come In From The Cold), ma anche citazioni di matrice letteraria (Slouching Towards Bethlehem su liriche di W.B.Yeats). 

Tre anni dopo, Joni Mitchell e l’ex Fug Larry Klein, fra l’altro suo produttore, affrontano la crisi del loro matrimonio e la conseguente separazione, anche se i due mantengono buoni rapporti, come dimostra la loro partnership nell'album TURBULENT INDIGO (2). Nel lavoro, presentato con una copertina che riporta un suo autoritratto (la pittura è da sempre una sua grande passione, come dimostrano le mostre che tiene negli anni), si contano candide ma anche ciniche fotografie del mondo (How Do You Stop, Borderline e Yvette In English, quest’ultima scritta assieme a David Crosby), dove Joni Mitchell è accompagnata da ospiti quali Carlos Vega, Michael Landau, Wayne Shorter e Seal. 

All’inizio del 1997, oltre a essere ammessa alla Rock n’Roll Hall Of Fame, l’artista è protagonista di un fatto quanto meno insolito: infatti a più di trent’anni dal parto, incontra la figlia Kelly, affidata sin dalla nascita a una famiglia adottiva.

 

DISCOGRAFIA DI JONI MITCHELL:

(1) NIGHT RIDE HOME (Geffen 1991 USA)

(2) TURBULENT INDIGO (Reprise 1994 USA)

(3) HITS (Reprise 1996 USA) ant.

(4) MISSES (Reprise 1996 USA) ant.

 

RIFERIMENTI A JONI MITCHELL:

(5) ROGER WATERS / THE WALL LIVE IN BERLIN (2CD Mercury 1990 GB) live

 

Nota: in (5) Joni Mitchell esegue Goodbye Blue Sky.

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...