MANO NEGRA

MANO NEGRA FOTO

MANO NEGRA

Così nominatisi in onore di un gruppo anarchico dell’Andalusia, i Mano Negra si formano nel 1986 a Parigi sulle ceneri di band quali gli Hot Pants e i Los Carayos, gruppi che hanno lasciato loro testimonianze discografiche negli album PERSISTENT ET SIGNENT (6), HOT CHICAS (7), Loco MOSQUITO (8) e  ILS ONT OSÉ! (9). Il cuore del gruppo sono Manu Chao (voce), il fratello Tonio Chao (tromba) e il cugino Santiago Casiriego (batteria), tre ragazzi di origine spagnola che all’etica punk mischiano le influenze della società multirazziale in cui vivono (Parigi). Il resto del gruppo viene reclutato tra amici e suonatori nella metropolitana parigina e include sia musicisti d’origine francese che nordafricana. Rapidamente i Mano Negra si guadagnano la reputazione di live band energica. Il titolo dell’album di debutto, PATCHANKA (1), è il termine con cui autodefiniscono la propria proposta, una miscela di veloce rock’n’roll, rap, raì, canzone francese e flamenco.

L’eterogeneità del sound è anche supportata da una varietà linguistica: i testi dei brani dei Mano Negra sono infatti indifferentemente in spagnolo, francese o inglese, a seconda della fonte d’ispirazione o del contenuto musicale. L’album PATCHANKA (1) contiene il primo hit dei Mano Negra in Francia, Mala Vida, e gli consente di firmare un contratto con la Virgin, per la quale l’anno successivo pubblicano l'album PUTA’S FEVER (2). Il secondo lavoro, soprattutto grazie al successo del singolo King Kong Five, lancia il gruppo anche al di fuori della Francia. Musicalmente l'album PUTA’S FEVER (2) continua il discorso iniziato dall’album precedente, mostrando notevoli miglioramenti sia nella composizione che a livello sonoro. 

Con l'album KING OF BONGO (3) il gruppo dà maggior spazio a canzoni in lingua inglese in sintonia con il suono più marcatamente rock. Questa deviazione dalle radici dei Mano Negra ha però vita breve: sempre nel 1992, infatti, la band si imbarca nel ‘cargo tour’, un viaggio in nave attraverso il Sud America, dove attraccano nei maggiori porti e tengono le loro performance su un palco costruito sulla stessa nave. Sempre nel 1992 i Mano Negra pubblicano l'album IN THE HELL OF PATCHINKO (4), disco live registrato l’anno precedente a Kawasaki in Giappone.

Alla fine del 1993, tra novembre e dicembre, i Mano Negra tornano in America Latina, e precisamente in Colombia, realizzando questa volta una tournée in treno che attraversa lo stato sudamericano dalla costa caraibica alla capitale Bogotà. Il gruppo regala spettacoli gratuiti nelle stazioni lungo la strada, in un viaggio costellato da problemi, tra cui non ultimi quelli di dover negoziare sia con il governo colombiano che con la locale guerriglia e il potere dei narcotrafficanti, ma che dà al gruppo e ai suoi accompagnatori (il gruppo rock francese French Lovers e altri) notevoli soddisfazioni. Quest’esperienza influenza l'album CASA BABYLON (5), ricco di suoni latinoamericani, dalla salsa al mambo al merengue, miscelati con le radici musicali del gruppo. Dall’uscita dell'album CASA BABYLON (5) nel 1994 il gruppo rimane inattivo. Con Manu Chao maggiormente coinvolto con il suo progetto madrileno Radio Bemba, non esiste nessun piano per una nuova uscita discografica dei Mano Negra.

 

DISCOGRAFIA DI MANO NEGRA:

(1) PATCHANKA (Boucherie 1988 FRA)

(2) PUTA’S FEVER (Virgin 1989 FRA)

(3) KING OF BONGO (Virgin 1991 FRA)

(4) IN THE HELL OF PATCHINKO (Virgin 1992 FRA) live

(5) CASA BABYLON (Virgin 1994 FRA)

 

RIFERIMENTI A MANO NEGRA:

(6) LOS CARAYOS / PERSISTENT ET SIGNENT (Boucherie 1986 FRA)

(7) ARTISTI VARI / HOT CHICAS (Tutti Frutti 1987 FRA)

(8) HOT PANTS / Loco MOSQUITO (All Or Nothing 1987 FRA)

(9) LOS CARAYOS / ILS ONT OSÉ! (All Or Nothing 1987 FRA) live

(10) ARTISTI VARI / CONCERT A LA BOUCHERIE (Boucherie 1987 FRA)

(11) CHIHUAHUA / NOMAD LAND (Epic 1987 FRA)

 

FORMAZIONE DI MANO NEGRA:

Manu Chao (Oscar Tramor): v, ch / Tonio Chao (Tonio Del Bomo): tba / Santiago Casariego: bt, pere / Anouk: v (1/3) / Jean Marc ‘Guilouli’: bs (1) / Roger Cageot: ch (2-4) / Jo: bs (2-5) / Garbancito: pere (2-4) / Helmut Krumar: claviers, ch, synth / Kropol Premiere: tbe (2/5).

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...