MEKONS

MEKONS FOTO

MEKONS

Con un passato punk alle spalle, i Mekons danno vita negli anni Ottanta a una serie di dischi molto apprezzati dalla critica anche se di scarso successo, tentando una contaminazione tra folk, rock’n’roll, country e cajun. Il gruppo intanto si trasferisce dalla natia Leeds, Inghilterra negli Stati Uniti. All’album ROCK’N’ROLL (1989) succede quindi l'album F.U.N. ’90 (1), un EP di quattro pezzi dalle sonorità acid-house, cui collabora il famoso critico musicale Lester Bangs e dove si conta una cover della Band, It Makes No Difference. Il successivo l'album The Curse OF The Mekons (2), fra l’altro non pubblicato negli Stati Uniti, vede il gruppo alle prese con la solita dissacrante sequela di stili: dal country al reggae fino al rock. Dopo aver perso diversi membri originari e affrontato alcune traversie legali prima con la A&M e poi con la Warner Bros., i Mekons pubblicano l'album I LOVE MEKONS (4), dove prendono il sopravvento le sonorità dub, i loop hip-hop e le drums machine. Ma già l'album REATREAT FROM MEMPHIS (6) li vede tornare all’effervescente rock’n’roll di un tempo. L’album PUSSY, KING OF THE PIRATES (8) è infine una collaborazione tra il gruppo e la scrittrice Kathy Acker, che include tra una canzone e l’altra estratti di recitazione dalla sua novella dal medesimo titolo dell’album. Diverse sono poi le esperienze soliste di alcuni membri, tra cui da citare è l'album Explore The Dark And Lonely World OF Johnny Cash: Misery Loves Company (11), sentito omaggio alla musica di Johnny Cash, composto di cover e di brani originali.

A partire dal 1995, Jon Langford e il batterista Steve Goulding (che poco dopo finisce nei Poi Dog Pondering) formano il progetto collaterale dei Waco Bros., gruppo che si segnala fra la lunga schiera di band cosiddette alternative country che spuntano un po’ ovunque nella seconda metà dei Novanta negli Stati Uniti, con cui realizzano l'album ...To THE LAST DEAD COWBOYS (12), disco molto apprezzato dalla critica specializzata, seguito dall'album BAD TIMES (13), a tiratura limitata, e dall'album COWBOY IN FLAMES (14). Di valore anche la prova del fisarmonicista Rico Bell con l'album The Return OF Rico Bell (15), dove alterna originali e interessanti cover, fra cui spicca il classico di Dan Penn, At The Dark End Of The Street.

 

DISCOGRAFIA DI MEKONS:

(1) F.U.N. ’90 (Twin Tone/A&M 1990 USA) EP

(2) The Curse OF The Mekons (Blast First 1991 GB)

(3) Wicked Midnite-All I Want (Loud 1992 USA) EP

(4) I LOVE MEKONS (Quartersticks 1993 USA)

(5) MILLIONAIRE (Quartersticks USA 1994) EP

(6) REATREAT FROM MEMPHIS (Quartersticks 1994 USA)

(7) MEKONS UNITED (Touch And Go 1996 USA)

 

Mekons / Kathy Acker

(8) PUSSY, KING Of THE PIRATES (Quartersticks 1996 USA)

 

Sally Timms (And The Drifting Cowboys)

(9) To THE LAND Of MILK AND HONEY (Feel Good All Over 1995 USA)

(10) IT SAYS HERE (Feel Good All Over 1995 USA) EP

 

Jonboy Langford And The Pine Valley Cosmonauts

(11) Explore The Dark And Lonely World OF Johnny Cash: Misery Loves Company (Scout 1995 USA)

 

Waco Bros.

(12) ...To THE LAST DEAD COWBOYS (Bloodshot 1995 USA)

(13) BAD TIMES (Bloodshot 1996 USA)

(14) COWBOY IN FLAMES (Bloodshot 1997 USA)

 

Rico Bell

(15) The Return OF Rico Bell (Bloodshot 1996 USA)

 

FORMAZIONE DI MEKONS:

Jon Langford: v, ch, arm / Tom Greenhalgh: ch, p, v / Sally Timms: v / Susie Honeyman: vio / Steve Goulding: bt (1-6) / John Gill: vio, bs (1-3) / Dick Taylor: ch (1-3) / Rico Bell: fisa, v (1-3) / Rob Warby: tast (1-3).

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...