MOBY

MOBY FOTO

MOBY

Richard Melville Hall (n. 1966 USA) ama citare il romanziere Herman Melville come suo antenato, e non a caso prende il proprio nome d’arte da Moby Dick. Cresciuto in una comune hippie del Connecticut, Moby inizia a studiare chitarra classica verso i dieci anni, ascolta ogni genere di musica e incomincia a suonare la chitarra in molti gruppi (si dice addirittura trenta o quaranta) tra cui i Vatican Commandos (quando è solo quindicenne), i Flipper (tra il 1982 e il 1983, mentre il loro cantante è in prigione) e gli Ultra Vivid Scene (nel 1987 per un breve periodo di circa due mesi). Alla fine degli anni Ottanta, dopo essersi trasferito a New York, Moby fa il DJ e la sua attenzione è attirata dalla scena acid house e dai rave, i grandi raduni a base di musica techno. Il debutto discografico arriva nel ’91 con il singolo Go, un radicale arrangiamento della colonna sonora del cult movie Twin Peaks di David Lynch, mentre la sua I Feel It viene citata anche dal Guinness dei Primati come il singolo più veloce di tutti i tempi (ben 1.015 battiti al minuto). I suoi spettacoli imprimono un nuovo carattere alla scena techno, fino ad allora piuttosto anonima. Tutti i suoi primi singoli sono raccolti nel periodo ’92-93 su tre CD prodotti dalla etichetta indipendente Instict, l'album GO REMIXES (1), l'album MOBY (2) e l'album EARLY UNDERGROUND (3), pare senza aver chiesto il suo consenso legale. Finalmente, nel ’95, Moby esordisce con una major e pubblica l'album EVERYTHING IS WRONG (7), il suo primo vero e proprio disco. Mentre i testi raccontano le sue passioni filosofiche (è laureato in filosofia) e religiose, la musica spazia dalla house più sfrenata ad ambientazioni raffinate, passando senza preavviso da pause pianistiche eteree a sferzate metal, dalla jungle all’ambient. Grazie a questo successo viene invitato da numerosi artisti per remixare loro brani (Michael Jackson, Brian Eno, Pet Shop Boys, Depeche Mode, Orbitai, David Bowie, Aerosmith) e sembra anche essere destinato a produrre un album dei Guns n’ Roses.

Nel 1996, dopo avere inciso l'album THE END OF EVERYTHING (12) con lo pseudonimo di Voodoo Child, Moby realizza l'album ANIMAL RIGHTS (11), nel quale abbandona improvvisamente la musica elettronica per dedicarsi al rock con un suono a metà strada tra 1’heavy metal e il rock alternativo.

 

DISCOGRAFIA DI MOBY:

(1) GO REMIXES (Instict 1991 USA) EP

(2) MOBY (Instict 1992 USA)

(3) EARLY UNDERGROUND (Instict 1993 USA)

(4) THE STORY SO FAR (Equator 1993 GB)

(5) AMBIENT (Instict 1993 USA)

(6) MOVE (Elektra 1993 USA) EP

(7) EVERYTHING IS WRONG (Elektra 1995 USA)

(8) DISK (Elektra 1995 USA) EP

(9) EVERYTHING Is WRONG - DJ Mix ALBUM (Mute 1996 GB)

(10) RARE: THE COLLECTED B-SIDES (1989-1993) (2CD Instict 1996 USA) ant.

(11) ANIMAL RIGHTS (Mute 1996 GB)

 

Voodoo Child

(12) THE END OF EVERYTHING (Trophy 1996 GB)

 

Nota: fare ordine nella DISCOGRAFIA DI di Moby, che comprende un numero imprecisato di EP, singoli e mini- CD spesso in versione diversa o contenenti remix, non è opera semplice; nella DISCOGRAFIA DI sopra elencata sono segnalate le opere più importanti.

(6) contiene sei brani inediti.

Alcune copie di (7), in versione inglese su Mute, contengono il bonus CD UNDERWATER, che è praticamente un brano ambient diviso in 5 tracce.

(8) con¬tiene un solo inedito, Shining, ma è comprensivo anche di CD-Rom.

Alcune copie di (11), versione inglese, contengono in omaggio il CD LITTLE IDIOT, totalmente strumentale e senza batteria, mentre la versione ameri¬cana, uscita nel 1997 su Elektra contiene 5 brani in più.

(12) è stato ristampato dalla Elektra nel 1997 per il mercato USA con versioni diverse di Dog Heaven e Honest Love e un brano differente.

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...