MORRISSEY

MORRISSEY FOTO

MORRISSEY

Quando gli Smiths, in seguito ai sempre più vivaci contrasti tra il cantante Morrissey (nome completo Steven Patrick Morrissey, n. 1959, GB) e il chitarrista Johnny Marr, si sciolgono nel 1987, sono il top act inglese del decennio. L’album VIVA HATE (EMI 1988), esordio solista di Morrissey, conferma la sua volontà di continuare il discorso artistico degli Smiths e il successivo l'album Bona Drag (1), raccolta di singoli e brani inediti, si rivela uno dei momenti più brillanti della carriera solista del cantante. In Dissappointed, in particolare, è chiaro il riferimento al litigio con il vecchio amico di Morrissey, Marr, sia nella parte musicale (dove il suono della chitarra eguaglia quello caratteristico di Marr) sia nelle liriche. Ospiti di spicco sono Kirsty MacColl e Suggs.

Se l'album Kill Uncle (2), nel tentativo di riciclare certo glam rock dei Settanta, rappresenta un episodio minore, l'album YOUR ARSENAL (4) vede Morrissey al lavoro con la prestigiosa produzione di Mick Ronson, per raccontare ancora la sua visione obliqua e intimista del mondo specie nella deliziosa You ’re The One For Me, Fatty, dolce-amara dedica alle ragazze obese, e in I Know It’s Gonna Happen Someday che sarà incisa anche dal suo idolo David Bowie. L’album YOUR ARSENAL (4) ottiene buoni risultati commerciali sia in Inghilterra (numero 4 della classifica) sia in USA (numero 21)

Al buon live del ’93, l'album BEETHOVEN WAS DEAF (5), registrato a Parigi e Londra e imperniato sui brani dell'album YOUR ARSENAL (4), succedono l’ispirato l'album VAUXHALL AND I (6) e il meno brillante l'album SOUTHPAW GRAMMAR (8). Mentre il nuovo decennio procede, Morrissey sembra ritagliarsi un angolo a parte nello show business, con un atteggiamento spesso eccentrico e snob, cancellando concerti, rifiutando per anni di esibirsi negli Stati Uniti e mandando a monte nel 1996 un tour europeo con David Bowie perché non accetta il ruolo di supporter. Preceduto da problemi legali con la sua nuova casa discografica e i vecchi compagni degli Smiths (cui dedica il brano Sorrow Will Come In The End escluso dalla versione inglese), l'album MALADJUSTED (9) esce nell’estate del 1997 e presenta i consueti pregi e difetti: momenti intensi e preziosi si alternano ad altri di profilo molto più basso.

 

DISCOGRAFIA DI MORRISSEY:

(1) Bona Drag (EMI 1990 GB)

(2) Kill Uncle (EMI 1991 GB)

(3) MORISSEY LIVE AT KROQ (EMI 1991 GB) EP live

(4) YOUR ARSENAL (EMI 1992 GB)

(5) BEETHOVEN WAS DEAF (EMI 1993 GB) live

(6) VAUXHALL AND I (EMI 1994 GB)

(7) WORLD OF MORRISSEY (EMI 1995 GB) ant.

(8) SOUTHPAW GRAMMAR (RCA 1995 GB)

(9) MALADJUSTED (Island 1997 GB)

 

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...