PAUL MCCARTNEY

PAUL MCCARTNEY FOTO

PAUL MCCARTNEY

Ripresa l’attività live dopo più di dieci anni, Paul McCartney (n. 1942, GB) conclude trionfalmente la tournée a supporto di FLOWERS IN THE DIRT (1989): prima regala due significative esibizioni, una a Liverpool (dove esegue un emozionante medley dedicato a John Lennon, composto da Help!, Strawberry Fields Forever e Give Peace A Change e l’altra a Londra, come testimonia l'album KNEBWORTH: THE ALBUM (7), manifestazione di cui è promotore, quindi ufficializza tutto con il mastodontico album TRIPPING THE LIVE FANTASTIC (1), composto in gran parte dal repertorio Beatles. L'album UNPLUGGED (2) invece è un piccolo sfizio di Paul McCartney, che involontariamente da il via a tutta una serie di pubblicazioni simili che coinvolgono artisti fra i più diversi, capace di citare vecchi classici (Be-Bop-A- Lula e San Francisco Bay Blues) e brani originali (compresa la prima composizione di Macca, I Lost My Little Girl, scritta all’età di quattordici anni). Lasciati i panni di forbito performer, Paul McCartney si avventura in una operazione autocelebrativa ma non per questo priva di spunti interessanti. L'album LIVERPOOL ORATORIO (3) infatti è un’intera opera a carattere classico, scritta dal Beatle e dal direttore d’orchestra americano Cari Davis, sorta di autobiografia in musica, che non a caso copre un arco di tempo che va dal 1942 al 1990. La prima dell'album LIVERPOOL ORATORIO (3), che vede impegnata la Royal Liverpool Philarmonic Orchestra in quel della Cattedrale di Liverpool (dal cui coro l’undicenne Paul venne respinto), riscuote un notevole successo di pubblico e di stima della critica. Ritornato nei panni pop, dà alle stampe l'album OFF THE GROUND (4), che nulla aggiunge alle fortune di Paul McCartney e dove è accompagnato dalla sua solita band. Nell’album comunque si contano collaborazioni prestigiose: quelle di Elvis Costello, con cui Paul McCartney prosegue il sodalizio artistico (Mistress And Maid e The Lovers That Never Ware sono i due frutti della nuova intesa), di Carl Davis e di George Martin. A supporto del lavoro McCartney & Band partono per un nuovo tour mondiale che riscuote sempre grande successo e che frutta l'album PAUL IS LIVE (5), ancora una volta in perfetto equilibrio fra il repertorio dei Favolosi e quello solista. Consolidato ulteriormente lo sconfinato successo con la ‘pausa Beatles’ (vedi scheda), Paul McCartney vive un momento difficile a livello personale, dovuto alla malattia che sua moglie Linda deve affrontare (niente viene ufficializzato, ma le voci parlano di tumore), che comunque pare essersi risolta al meglio. A inizio 1997 viene insignito del titolo di Sir da Sua Maestà la Regina Elisabetta II (alla cerimonia Linda non partecipa perché ancora convalescente), quindi è pronto a pubblicare il nuovo album, procrastinato nel tempo vista l’intercorsa reunion dei Beatles. L'album FLAMING PIE (6) segue il canovaccio di opere soliste quali MCCARTNEY (1970) e MCCARTNEY II (1980), in quanto viene inciso pressoché in solitudine, anche se non mancano cammei di amici quali Ringo Starr, George Martin, Steve Miller, Jeff Lynne e naturalmente sua moglie Linda. Il lavoro è una piccola enciclopedia dell’operato dell’artista inglese, che indifferentemente passa da ballate rock (Young Boy, Used To Be Bad...) a brani con orchestra (Beautiful Night) fino a pastellate escursioni folk (Calico Skies).

 

DISCOGRAFIA DI PAUL MCCARTNEY:

(1) TRIPPING THE LIVE FANTASTIC (2CD Parlophone 1990 GB) live

(2) UNPLUGGED (THE OFFICIAL BOOTLEG) (Parlophone 1991 GB) live

(3) LIVERPOOL ORATORIO (2CD EMI Classics 1991 GB)

(4) OFF THE GROUND (Parlophone 1993 GB)

(5) PAUL Is LIVE (Parlophone 1993 GB) live

(6) FLAMING PIE (Parlophone 1997 GB)

 

RIFERIMENTI A PAUL MCCARTNEY:

(7) ARTISTI VARI / KNEBWORTH: THE ALBUM (2CD Polydor 1990 GB) live

(8) ALLEN GINSBERG / THE BALLAD OF THE SKELETONS (Mercury 1996 USA) mini I CD

(9) ARTISTI VARI / HELP! (GO! Disc 1996 GB)

(10) CARL PERKINS / Go CAT GO! (Dinosaur 1997 USA)

 

Nota: in (7) Coming Up e Hey, Jude.

In (8) suona il basso in tutto il mini CD.

In (9) partecipa alla session di Come Together dei Beatles.

In (10) un duetto in My Old Friend.

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...