PAVEMENT

PAVEMENT FOTO

PAVEMENT

I Pavement sono la prima band che incarna e rende famosa l’ondata low-fi. Il nucleo del gruppo nasce a Stockton, in California, nel 1989, ed è costituito da Stephen Malkmus e Scott Kannberg, a cui si aggiunge l’improbabile (quarantenne, gran bevitore di vodka, decisamente bislacco) batterista Gary Young, proprietario degli studi dove i Pavement registrano le prime opere. La tecnica primitiva di quest’ultimo e la scadente qualità delle prime registrazioni della band, lungi dal costituire un ostacolo, fanno da trampolino di lancio nella scena indie.

L’album d’esordio SLANTED AND ENCHANTED (4), fa notare i Pavement anche alla stampa specializzata, e contiene singoli come Trigger Cut e Zurich Is Stained. Il stile dei Pavement, in un periodo di grunge imperante, si rifà invece a band come Pixies, Sonic Youth, e soprattutto The Falls, soprattutto per la voce di Stephen Malkmus. Data l’inaffidabilità del batterista Gary Young, sia per la sua tecnica approssimativa che per la dedizione all’alcol, il gruppo decide di reclutare Bob Nastanovich come secondo batterista. In preparazione al loro primo tour americano si aggiunge al gruppo il bassista Mark Ibold.

Mentre l'album SLANTED AND ENCHANTED (4) arriva alle centomila copie vendute, l'altro album Westing (By Musket And Sextant) (7), raccolta dei primi EP, segna un altro fiore all’occhiello, ma dopo l'album Westing (By Musket And Sextant) (7) Young viene allontanato dal gruppo. L’ex batterista riemerge dall’anonimato solo nel 1995 realizzando l'album Hospital For The Chemically Insane (17), che si riallaccia al suono dei Pavement. Il successivo l'album CROOKED RAIN, CROOKED RAIN (8) contiene un vero e proprio inno della scena indie, Cut Your Hair e dà il via a un proficuo tour. Delle trenta tracce approntate a Memphis per l'album WOWEE ZOWEE (12), solo diciotto vengono pubblicate. L’album è più vario e meno immediato dei precedenti, anche se sempre ispirato dallo sperimentalismo che caratterizza i loro lavori. Si va da canzoni melodiche come Motion Suggests e Father To A Sister Of Thought a pezzi che risentono della violenza noise, Flux=Rad. L’ultimo capitolo è l’album BRIGHTEN THE CORNERS (14), che, trainato dal singolo Stereo, nuovo hit della band, porta i Pavement a incrementare la propria fama. Rispetto ai precedenti l'album BRIGHTEN THE CORNERS (14) ha un suono più rilassato e tranquillo e si dimostra anche il più maturo e complesso.

 

DISCOGRAFIA DI PAVEMENT:

(1) SLAY TRACKS 1933-1969 (Treble Kicker 1989 USA) EP

(2) DEMOLITION PLOT J-7 (Drag City 1990 USA) EP

(3) PERFECT SOUND FOREVER (Drag City 1991 USA) EP

(4) SLANTED AND ENCHANTED (Matador 1992 USA)

(5) Exact WORDING OF THREAT (Matador 1992 USA) EP

(6) WATERY, DOMESTIC (Matador 1992 USA) EP

(7) Westing (By Musket And Sextant) (Drag City 1993 USA) ant.

(8) CROOKED RAIN, CROOKED RAIN (Matador 1994 USA)

(9) GOLD SOUNDZ (Matador 1994 USA) EP

(10) RANGE LIFE (Matador 1994 USA) EP

(11) RATTLED BY LA RUSH (Matador 1995 USA) EP

(12) WOWEE ZOWEE (Matador 1995 USA)

(13) Pacific TRIM (Matador 1996 USA) EP

(14) BRIGHTEN THE CORNERS (Matador/Capitol 1996 USA)

 

RIFERIMENTI A PAVEMENT:

(15) ARTISTI VARI / BORN TO CHOOSE (Rykodisc 1993 USA)

(16) SILVER JEWS / STARLITE WALKER (Drag City 1994 USA)

(17) Gary Young / Hospital For The Chemically Insane (Big Cat 1995 GB)

Nota: in (15) Greenlander.

In (16) Stephen Malkmus, Bob Nastanovich e Steve West accompagnano il leader della band David Berman e ne caratterizzano il suono.

 

FORMAZIONE DI PAVEMENT:

Stephen Malkmus: v, ch / Scott ‘Spiral Stairs’ Kannberg: ch / Gary Young: bt (2-7) / Steve West: bt (8-14) / Bob Nastanovich: bt (6-14).

 

Pavement, Pavement album, Pavement video, Pavement musica, Pavement band, Pavement cd, Pavement discografia, Pavement canzoni, Pavement gruppo, Pavement dischi, Pavement rock, Pavement live, Pavement foto

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...