RED HOT CHILI PEPPERS

RED HOT CHILI PEPPERS FOTO

RED HOT CHILI PEPPERS  

Con George Clinton, Sly Stone, Sonic Youth e Kurtis Blow come principali riferimenti, i Red Hot Chili Peppers si formano a Hollywood nel 1983. Nonostante le influenze, la miscela tra punk, junk e rock dei Red Hot Chili Peppers ha un sapore decisamente originale e personale. La prima formazione dei Red Hot Chili Peppers (il cantante Anthony Kiedis, il bassista Flea, cioè Michael Balzary, il chitarrista Hillel Slovak e il batterista Jack Irons) si fa notare già dai primi album, THE RED HOT CHILI PEPPERS (1) e l'album FREAKY STYLEY (2). Il secondo, prodotto da George Clinton e con membri della James Brown Band ai fiati, propone un junk ripassato da abrasioni punk, condito da costanti allusioni sessuali e reso più piccante dall’abitudine della band ad esibirsi seminuda durante i concerti. Non c’è da stupirsi se ben presto gli si assegna il nomignolo ‘socks on cocks’, riferito al loro vezzo di mostrarsi nudi con un solo calzino a ‘vestire’ il pene, come sulla copertina alla Beatles dell'album THE ABBEY ROAD (3).   

Nel 1988 arrivano i primi guai seri per la band: Hillel Slovak muore per overdose, e Jack Irons depresso lascia la band. In seguito Irons forma gli Eleven e poi, nel 1996, si unisce ai Pearl Jam. A sostituirli arrivano John Frusciante e Chad Smith. Ne nasce l'album MOTHER’S MILK (5), dedicato alla memoria di Hillel Slovak. La band, come per reagire all’autodistruzione che l’ha segnata, infonde nelle canzoni un’energia ancora maggiore che nei dischi precedenti. Con canzoni antidroga (Knock Me Down e Taste The Pain), pruriti sexy (Sexy Mexican Maid), rap accelerato (Magic Johnson) e cover di Jimi Hendrix (Fire) e Stevie Wonder (Higher Ground), l'album MOTHER’S MILK (5), si rivela il lavoro più convincente dei Red Hot Chili Peppers. Successivamente, la band lascia la EMI e firma per la Warner Bros. Con la nuova etichetta e il nuovo produttore Rick Rubin, già con Slayer e Danzig, i Red Hot Chili Peppers realizzano l'album BLOOD SUGAR SEX MAGIK (6), che si fa apprezzare principalmente per Under The Bridge e Breaking The Girl, e che, vendendo due milioni di copie, raggiunge significativi risultati di vendita. Nel ’92, improvvisamente, John Frusciante lascia la band, che dopo un periodo interlocutorio nel quale cambia un paio di chitarristi, lo sostituisce con Dave Navarro, già nei Jane’s Addiction. 

Se nell'album OUT IN L.A. (8) non è dato modo di sentirlo all’opera, dato che si tratta di remix, demo e outtakes dei lavori precedenti, è con il disco ONE HOT MINUTE (9) che il nuovo chitarrista prova di saper rinvigorire il suono dei Red Hot Chili Peppers (RHCP). Alla produzione c’è ancora una volta Rubin, ma è la chitarra invasata di Dave Navarro a farla da padrone. L’album ha suoni esplosivi, anche quando si cimenta con le ballate. Anthony Kiedis vi aggiunge testi che, anche se sono come sempre centrati su temi quali la morte o l’eroina, si rivelano più profondi, personali e meno autocompiacenti delle liriche precedenti. Una canzone (Transcending) è dedicata all’attore River Phoenix, morto per overdose. Altre sono più ottimiste: Falling Into Grace, Coffee Shop. Nell’estate 1997 inizia a circolare la voce di una possibile riunione dei Jane’s Addiction che vedrebbe coinvolto oltre a Dave Navarro, anche il bassista Flea. Tra le altre partecipazioni dei membri dei Red Hot Chili Peppers vanno ricordate quelle come attori di Anthony Kiedis (in Point Break di Katherine Bigelow) e Flea (in My Own Private Idaho, presentato in Italia con il titolo Belli e Dannati, di Gus Van Sant).  

 

DISCOGRAFIA DI RED HOT CHILI PEPPERS: 

(1) THE RED HOT CHILI PEPPERS (EMI 1984 USA)

(2) FREAKY STYLEY (EMI 1985 USA)

(3) THE ABBEY ROAD (EMI 1987 USA)

(4) THE UPLIFT MOFO PARTY PLAN (EMI 1987 USA)

(5) MOTHER’S MILK (EMI 1989 USA)

(6) BLOOD SUGAR SEX MAGIK (Warner Bros. 1991 USA)

(7) WHAT Hits!? (EMI 1992 USA) ant.

(8) OUT IN L.A. (EMI 1994 USA)

(9) ONE HOT MINUTE (Warner Bros. 1995 USA)

 

Eleven

(10) AWAKE IN A DREAM (Morgan Creek 1991 USA)

(11) ELEVEN (Hollywood/Thir 1993 USA)

 

John Frusciante

(12) NIANDRA LADES AND USUALLY JUST A T-SHIRT (American 1995 USA)

(13) SMILE FROM THE STREETS YOU HOLD (Birdman 1997 USA)

 

RIFERIMENTI A RED HOT CHILI PEPPERS:

(14) ARTISTI VARI / CONEHEADS (Warner Bros. 1993 USA)

(15) MIKE WATT / BALL HOG OR TUGBOAT? (Columbia 1995 USA)

 

FORMAZIONE DI RED HOT CHILI PEPPERS:  

Anthony Kiedis: v / Flea: bs / Hillel Slovak: ch (1-4) / Jeremy Irons: bt (1-4) / John Frusciante: ch (5-7) / Dave Navarro: ch (9) / Chad Smith: bt (5-7/9).

 

Red Hot Chili Peppers, Red Hot Chili Peppers album, Red Hot Chili Peppers video, Red Hot Chili Peppers musica, Red Hot Chili Peppers band, Red Hot Chili Peppers cd, Red Hot Chili Peppers discografia, Red Hot Chili Peppers canzoni, Red Hot Chili Peppers gruppo, Red Hot Chili Peppers dischi, Red Hot Chili Peppers rock, Red Hot Chili Peppers live, Red Hot Chili Peppers foto

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...