MICHELLE SHOCKED

MICHELLE SHOCKED FOTO

MICHELLE SHOCKED

Conseguiti notevoli risultati artistici e commerciali con i primi tre album pubblicati, Michelle Shocked (1962, USA) con il nuovo decennio non rinuncia al suo atteggiamento filosofico e sociale ‘contro’, semmai lo affina. Infatti per l'album ARKANSAS TRAVELER (2) Michelle Shocked rinuncia a qualsiasi consiglio della casa discografica, che la vorrebbe ancora affiancata a Pete Anderson per un’ipotetica replica dell’album SHORT SHARP SHOCKED (1988), e persiste ostinatamente su una strada di indipendenza artistica. I risultati comunque danno ragione a Michelle Shocked, in quanto l'album ARKANSAS TRAVELER (2) è certamente il suo manifesto musicale, dove Michelle Shocked riesce a equilibrare perfettamente le proprie influenze e le proprie intuizioni. Registrato nei luoghi più disparati (addirittura su un vecchio battello lungo il fiume Missouri), l’album è uno dei vertici di tutto il cosiddetto roots rock, dove brani originali (Come A Long Way) si alternano perfettamente a traditional di varia estrazione (da Arkansas Traveler a Shaking Hands) e dove si affiancano ospiti di prestigio quali gli Hothouse Flowers, Levon Helm & Garth Hudson, Doc Watson, Bemie Leadon, Taj Mahal, Pops Staples, i Red Clay Ramblers, Béla Fleck, Alison Krauss & Union Station e gli Uncle Tupelo (di questi poi entra a far parte il fratello della Shocked, Max Johnston).   

A seguito del lungo tour a supporto dell'album ARKANSAS TRAVELER (2), Michelle Shocked si prende un periodo di riposo (durante il quale tra l’altro si sposa con tale Burt Bull) che serba degli imprevisti: prima risulta introvabile perché ricercata quale evasore fiscale, poi si stacca in maniera poco pacifica dalla Mercury, con cui entra in causa (altri problemi sorgeranno alla pubblicazione dell’album MERCURY POISE: 1988-1995 (6). L’artista reagisce subito e pubblica di seguito l'album ARTIST MAKE A LOUSY SLAVES (4) e l'album KIND HEARTED WOMAN (5), lavori scarni e intimisti che Michelle Shocked vende in proprio senza l’ausilio della grande distribuzione. Nello stesso periodo Michelle Shocked parte per un’altra lunga tournée dove è affiancata da due Hothouse Flowers, il chitarrista Fiachna O’Braonain e il bassista Peter O’Toole. Con gli stessi musicisti entra in studio, sotto la produzione di Bones Howe, e reincide i brani dell’album KIND HEARTED WOMAN (3), pubblicato con lo stesso titolo alla fine del 1996.

 

DISCOGRAFIA DI MICHELLE SHOCKED

(1) LIVE (Mercury 1990 USA) mini CD

(2) ARKANSAS TRAVELER (Mercury 1992 USA)

(3) KIND HEARTED WOMAN (Michelle Shocked 1994 USA)

(4) ARTIST MAKE A LOUSY SLAVES (Michelle Shocked 1995 USA) mini CD

(5) KIND HEARTED WOMAN (Mod Swing/Private 1996 USA)

(6) MERCURY POISE: 1988-1995 (Mercury 1996 USA) ant.

 

RIFERIMENTI A MICHELLE SHOCKED:

(7) Artisti Vari / The Best OF Mountain Stage Live, Vol. 2 (Blue Plate 1991

USA) live

(8) ARTISTI VARI / SWEET RELIEF-A BENEFIT FOR VICTORIA WILLIAMS (Chaos/Columbia 1993 USA)

(9) ARTISTI VARI / BROADCASTS VOL. 2 (2CD KGSR 1995 USA) live

(10) ARTISTI VARI / DEAD MAN WALKING (Columbia 1995 USA) col. son.

(11) ARTISTI VARI / CHILDREN’S CELEBRATION OF FOLK MUSIC (Music For Little People 1996 USA)

 

Nota: (3) e (4) sono venduti solo ai concerti o via posta.

 In (7) Good Is A Real Estate Developer.

 In (8) Holy Spirit.

 In (9) Winter Wheat.

In (10) Quality Of Mercy.

 

Michelle Shocked, Michelle Shocked album, Michelle Shocked video, Michelle Shocked musica, Michelle Shocked band, Michelle Shocked cd, Michelle Shocked discografia, Michelle Shocked canzoni, Michelle Shocked gruppo, Michelle Shocked dischi, Michelle Shocked rock, Michelle Shocked live, Michelle Shocked foto

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...