SUN RA

SUN RA FOTO

SUN RA

Musicista fra i più geniali del Novecento, Herman ‘Sonny’ Blount (n. 1914, USA), meglio noto al mondo quale Sun Ra (che in antico egiziano significa ‘Re Sole’), è uno dei personaggi più influenti su tutta un’iconografia rock che lo ricorda e lo cita esplicitamente e in maniera indotta: dalle Mothers Of Invention di Frank Zappa alla Magic Band di Captain Beefheart, dai Pere Ubu a Eugene Chadbourne, dai Camper Van Beethoven fino a ‘nuove’ leve come i Phish e l’Aquarium Rescue Unit del Col. Bruce Hampton, si hanno continui riferimenti all’opera e all’arte del Ra.  

Nato e cresciuto nel Profondo Sud (a Birmingham, Alabama), Sun Ra negli anni si costruisce una ‘storia’ dai contorni fantastici e quanto meno sconcertanti: infatti per buona parte della carriera nega le sue origini terrene, creando il mito del musicista venuto dallo spazio ‘per salvare la terra’ (“...missione impossibile”, asserisce più volte), prerogativa che accompagna Sun Ra fino alla morte per attacco cardiaco, avvenuta nel 1993 pochi giorni dopo il suo settantanovesimo compleanno. I primi anni di vita di Sun Ra restano tuttora avvolti nell’ombra del mito e del mistero, anche se biografi accreditati vogliono Sun Ra peregrinante lungo gli Stati Uniti impiegato nei mestieri più umili alternati a una massacrante attività musicale quale pianista e arrangiatore in vari combo jazz e blues. Le prime notizie ‘ufficiali’ vedono Sun Ra inserito nell’ambiente jazz di Chicago, Illinois di metà anni Quaranta (tracce di quel periodo, fra le altre, sulla doppia antologia THE SINGLES, 1996, Evidence), dove inizia il suo progetto musicale, comunque a nome Blount (la formazione più famosa riferita al nome reale del musicista è l’Herman Blount Octet sbocciato e sfiorito nel 1952). A metà degli anni Cinquanta costituisce l’ossatura dell’ensemble che accompagna Sun Ra praticamente fino alla morte, la famosa Arkestra (che di volta in volta cambia nome in Solar Arkestra, Myth Science Arkestra, Astro Infinity Arkestra, Science Arkestra, Solarar Arkestra, Intergalactic Arkestra, Omniverse Arkestra, Intergalaxtic Arkestra e via discorrendo), i cui elementi base restano per molti anni John Gilmore (sax tenore), Marshall Alien (sax alto e flauto), Pat Patrick (sax alto e baritono) e Ronnie Boykins (basso). L’intento del Sun Ra e compagni è quello di fondere nella maniera più free possibile vari elementi della volta sonora. In possesso di una cultura musicale sconfinata, che comprende indifferentemente i rigidi schemi orchestrali di Duke Ellington così come di Fletcher Henderson e le forme bandistiche in pieno stile Crescent City, i musical in voga a Broadway e la musica da film, fino al blues e ai temi disneyani, il musicista impone uno stile personalissimo che diviene leggendario nel corso degli anni. I Cinquanta sono il periodo più aureo dellaformazione di Sun Ra, che registra per la El Saturn Records (di proprietà dello stesso Sun Ra) alcuni capitoli memorabili dell’intera discografia: gli album SUN RA VISITS PLANET EARTH (1956), ANGELS AND DEMONS AT PLAY (1956), JAZZ IN SILHOUETTE (1958), WE TRAVEL THE SPACE WAYS (1959), e i tanti altri divenuti dei veri e propri oggetti di culto per un nutrito stuolo di appassionati (negli anni Novanta la Evidence organizza delle riuscite ristampe che riscuotono discreto successo). Anche il decennio successivo regala momenti particolarmente felici, sia nell’attività live sia in quella discografica, che vede Sun Ra impegnato su mille fronti. Di sicuro interesse le session per l’etichetta indipendente ESP (con sotto contratto, fra gli altri, gruppi quali Holy Modal Rounders e Fugs), che regalano i due volumi HELIOCENTRIC WORLDS, imperdibili tracce incise nel 1965, e lo strepitoso piano solo MONORAILS AND SATELLITES del 1966, sempre per l’etichetta personale El Satum.

Prolifico come sempre, negli anni Settanta decide una sorta di ritorno a ‘Madre Africa’, come dimostrano tutta una serie di album e le nuove avventure in campo cinematografico, che fruttano il film Space Is The Place (1972) e relativa colonna sonora, entrambi in catalogo nelle ristampe Evidence. Di lì in poi le avventure di Sun Ra & His Arkestra diventano forse meno avveniristiche, ma non per questo prive di spunti originali, arrivando negli anni Ottanta fino alla morte con un culto consolidato. Finalmente accettato con pieno merito dalla cosiddetta ‘cultura ufficiale’, non mancano collaborazioni d’alto rango, come quella con Hai Willner nel progetto STAY AWAKE-VARIOUS INTERPRETATIONS OF MUSIC FROM VINTAGE DISNEY FILMS ( 1988, A&M), e anche nuovi album di sicuro interesse come la coppia BLUE DELIGHT e PURPLE NIGHT (rispettivamente 1989 e 1990, A&M). Fra le pubblicazioni postume di Sun Ra, oltre al già citato l’album THE SINGLES, si segnalano molti live album dal contenuto affascinante, iniziando da SECOND STAR TO THE RIGHT (SALUTE TO WALT DISNEY) (1996, Leo Records), grande interpretazione del più classico repertorio disneyano, fino a STARDOM FROM TOMORROW (1996, Leo Records), con in repertorio anche il Prelude In A-Major (OP. 28, N. 7) di Chopin, entrambi registrati in Austria nel 1989.

 

Nota: vista l’effefìKa impossibilità di riportare una discografia completa a fronte del grande numero di nubblicazioni a nome Sun Ra e artisti derivati (molto spesso pubblicate solo a livello locale e in pochissime copie) si è optato per una scheda che indicasse nel testo i dischi più rappresentativi. Per chi volesse rifarsi a una verosimile bio-discografia del musicista, il riferimento è il saggio The Freedom Principle-Jazz After 1958 (Da Capo Press) a firma John Litweiler.

 

Sun Ra, Sun Ra album, Sun Ra video, Sun Ra musica, Sun Ra band, Sun Ra cd, Sun Ra discografia, Sun Ra canzoni, Sun Ra gruppo, Sun Ra dischi, Sun Ra rock, Sun Ra live, Sun Ra foto

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...