TRAFFIC / STEVE WINWOOD

TRAFFIC / STEVE WINWOOD FOTO

TRAFFIC / STEVE WINWOOD

Il quarto decennio di attività artistica per Steve Winwood (n. 1948, GB) non è certamente il più attivo a livello di esercizio solista. Oramai ‘americanizzatosi’ da lungo tempo, Steve Winwood si ripropone con l'album REFUGEES OF THE HEART (3), peraltro sempre incatenato al mainstream radiofonico a cui il musicista è votato da tempo. Il lavoro di Steve Winwood come al solito ha un ottimo riscontro commerciale, confermando Steve Winwood nel più consolidato jet set musicale. Sette anni dopo il seguito è l'album JUNCTION SEVEN (6), in cui si contano ospiti di rilievo quali Lenny Kravitz e Narada Michael Walden (responsabile della produzione) e dove Steve Winwood passa in maniera smaliziata da Family Affair di Sly & The Family Stone a ballate d’intrattenimento come Let Your Love Come Down. A sorpresa nel 1993 Steve Winwood si ritrova con Jim Capaldi (n. 1944, GB) per una nuova edizione dei Traffic: confortati dalla quiete irlandese e con pochi interventi esterni (Davy Spillane alle uilleann pipes), i due si prendono buona parte dell’anno per registrare il come-back sotto la vecchia sigla. Il risultato è l'album FAR FROM HOME (2), lavoro molto elaborato e decisamente legato al classico stile Traffic, che sa regalare riusciti scampoli come la title track, Holy Ground e Riding High, lunghe ballate folk-soul psichedeliche forse più edulcorate di quelle di un tempo, ma non per questo prive di spunti interessanti. I due partono anche alla volta di una tournée americana di successo, soprattutto nella parte intrapresa quale opening act dei Grateful Dead, che ha culmine con la notevole performance al remake di Woodstock, dove vengono proposti anche stralci del glorioso passato Traffic e Spencer Davis Group.

Molto interessante è il ripristino di vecchio materiale che offre di che godere ai fan più accaniti. Se l'album SMILLING PHASES (1) delude per la totale mancanza di inediti, l'album THE FINER THINGS (5) è un’ottima summa dell’intera carriera di Steve Winwood (di grande importanza storica gli inediti con i Powerhouse insieme a Eric Clapton), mentre l'album STANLEY ROAD (12) è un’altrettanta riuscita evocazione dello Spencer Davis Group.

 

DISCOGRAFIA DI TRAFFIC / STEVE WINWOOD:

Traffic

(1) SMILLING PHASES (2CD Island 1991 GB) ant.

(2) FAR FROM HOME (Virgin 1994 GB)

 

Steve Winwood

(3) REFUGEES OF THE HEART (Virgin 1990 GB)

(4) KEEP ON RUNNING (Island 1991 GB) ant.

(5) THE FINER THINGS (4CD Island 1995 GB) ant. con inediti

(6) JUNCTION SEVEN (Virgin 1997 GB)

 

RIFERIMENTI A TRAFFIC / STEVE WINWOOD:

(7) PAUL YOUNG / OTHER VOICES (Columbia 1990 GB)

(8) ETTA JAMES / RIGHT TIME (Elektra 1992 USA)

(9) RODNEY CROWELL / LIFE IS MESSY (Columbia 1992 USA)

(10) ARTISTI VARI / A TRIBUTE TO CURTIS MAYFIELD-ALL MEN ARE BROTHERS (Warner Bros. 1994 USA)

(11) ARTISTI VARI / WOODSTOCK ’94 (2CD A&M 1994 USA) live

(12) PAUL WELLER / STANLEY ROAD (GO! Disc 1995 USA)

(13) SPENCER DAVIS GROUP / EIGHT GIGS A WEEK-THE STEVE WINDWOOD YEARS (2CD Island 1996 GB) ant. con inediti

 

Nota: negli album (7), (8), (9) e (12) Windwood partecipa nelle vesti di cantante, chitarrista o tastierista.

In (10) Windwood esegue It’s All Right!

In (11) i Traffic eseguono Pearly Queen.

 

FORMAZIONE DI TRAFFIC / STEVE WINWOOD:

Steve Winwood: v, ch, tast, bt, bs, pere / Jim Capaldi: bt, pere, v.

 

Traffik, Traffik album, Traffik video, Traffik musica, Traffik band, Traffik cd, Traffik discografia, Traffik canzoni, Traffik gruppo, Traffik dischi, Traffik rock, Traffik live, Traffik foto, Steve Winwood, Steve Winwood album, Steve Winwood video, Steve Winwood musica, Steve Winwood band, Steve Winwood cd, Steve Winwood discografia, Steve Winwood canzoni, Steve Winwood gruppo, Steve Winwood dischi, Steve Winwood rock, Steve Winwood live, Steve Winwood foto

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...