PAUL WINTER

PAUL WINTER FOTO

PAUL WINTER

Nella sua lunga carriera, Paul Winter (n. 1939, USA) ha saputo, meglio di ogni altro artista suo contemporaneo, delineare il profilo della new age come musica dallo spirito ecologico e umanitario. Cresciuto ad Altoona, Pennsylvania, fin da piccolo Paul Winter studia pianoforte e clarinetto, trovandosi a suonare in alcune situazioni amatoriali. Paul Winter si iscrive poi a un corso di composizione alla Northwestern University, vincendo un concorso nazionale prima della laurea. Insieme con cinque compagni di studi Paul Winter ha così l’opportunità di intraprendere un tour fuori dagli Stati Uniti, dove unisce il proprio sassofono ad un’aggressiva be bop band.

A cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta, i ripetuti contatti con artisti di musica classica ed etnica forgiano uno stile unico, capace di mettere insieme bossanova, jazz, pezzi rinascimentali e canzoni popolari. Durante la carriera di Paul Winter si unisce a strumentisti come David Darling, Ralph Towner, Paul McCandless, Steve Gadd e Oscar-Castro Neves, tutti presenti nel notevole album Common Ground (1978), il disco nel quale Paul Winter inizia ad amalgamare musica e suoni new age. Con Paul Winter quindi si ha la nascita della cosiddetta earth music, dalle cui prerogative nascono l’album CANYON (1985, uscito per l’etichetta di Winter, la Living Music), registrato nel Grand Canyon, e l’album WHALES ALIVE  (1987), la cui musica prende spunto dai ‘canti’ delle balene. L’album EARTHBEAT (1988), nato dalla collaborazione con i Dmitri Pokrovsky Singers, è il primo disco che ospita musica originale composta ed eseguita insieme da artisti statunitensi e sovietici. Questo e altri progetti a sfondo pacifista fruttano a Paul Winter, tre anni dopo, il Peace Abbey ‘Courage Of Conscience’ Award. 

Durante gli anni Novanta, Paul Winter sviluppa ulteriormente lo stile creato nei decenni precedenti, basato sulla sonorità del suo sax soprano. L'album EARTH: VOICES OF A PLANET (1) è una sorta di omaggio in musica alle diverse culture del mondo (Nord America, Africa, Antartide, Sud America, Asia e Europa), ognuna rappresentata da uno o più strumenti e suoni ‘tipici’.

Dopo alcune collaborazioni, Paul Winter si circonda di nuovi musicisti per incidere l'album PRAYER FOR THE WILD THINGS (8), il cui tema centrale è la ‘vita selvaggia’: ogni strumento mira a rappresentare un animale e i suoi movimenti, il tutto eseguito e registrato in luoghi a contatto con la natura, come canyon, foreste, spiagge e montagne. Sempre nel 1994, Paul Winter conferma la propria fama di ‘uomo di pace’ e organizza un concerto nel deserto del Sinai, al confine tra Egitto e Israele.

 

DISCOGRAFIA DI PAUL WINTER:

(1) EARTH: VOICES OF A PLANET (Living 1990 USA)

(2) WOLF EYES (Living 1990 USA) ant.

(3) TURTLE ISLAND (Living 1991 USA)

(4) THE MAN WHO PLANTED TREES (Chelsea Garden 1991 USA)

(5) ANTHEMS (Living 1992 USA) ant.

(6) SPANISH ANGEL (Living 1993 USA) live

(7) SOLSTICE LIVE (Living 1993 USA) live

(8) PRAYER FOR THE WILD THINGS (Living 1994 USA)

(9) MAN WHO PLANTED TREES (Living 1995 USA)

 

RIFERIMENTI A PAUL WINTER:

(10) JOHNNIE RAY / CRY (Bear Family 1990 GER)

(11) DANLEERS / ONE SUMMER NIGHT (Bear Family 1991 GER)

(12) PAUL HALLEY / ANGEL ON A STONE WALL (Living 1991 USA)

(13) ARTISTI VARI / PIONEERS OF THE NEW AGE (Columbia 1991 USA)

(14) ARTISTI VARI / THIS AIN’T NO BOLOGNA (Gramaphone 1991 USA)

(15) HUGO MONTENEGRO / OVERTURE: AMERICAN MUSICAL THEATRE VOL. 1 (1924- 1935) (Bainbridge 1992 USA)

(16) HUGO MONTENEGRO / OVERTURE: AMERICAN MUSICAL THEATRE VOL. 2 (1935- 1945) (Bainbridge 1992 USA)

(17) HUGO MONTENEGRO / OVERTURE: AMERICAN MUSICAL THEATRE VOL. 3 (1946- 1952) (Bainbridge 1992 USA)

(18) HUGO MONTENEGRO / OVERTURE: AMERICAN MUSICAL THEATRE VOL. 4 (1958- 1966) (Bainbridge 1992 USA)

(19) WES MONTGOMERY / ARTISTRY, OF WES MONTGOMERY (Riverside 1992 USA)

(20) FRANK SINATRA / COLUMBIA YEARS (1943-1952): THE COMPLETE RECORDINGS (Columbia 1993 USA)

(21) COUNT BASIE / COUNT BASIE AND HIS GREAT VOCALISTS (Legacy/Columbia 1995 USA)

(22) BEN WEBSTER / Music WITH FEELING (Verve 1995 USA)

(23) NOIRIN NIRIAIN / CELTIC SOUL (Living 1996 USA)

(24) PETE SEEGER / PETE (Living 1996 USA)

 

Nota: (3) condiviso con Gary Snyder.

(4) condiviso con Robert Lurtsema. Quest’ultimo è stato ristampato nel 1995 dalla Living Music.

 

Paul Winter, Paul Winter album, Paul Winter video, Paul Winter musica, Paul Winter band, Paul Winter cd, Paul Winter discografia, Paul Winter canzoni, Paul Winter gruppo, Paul Winter dischi, Paul Winter rock, Paul Winter live, Paul Winter foto

I PIU' LETTI

More Articles

 BRYAN ADAMS II grande successo che Bryan Adams (nato nel 1959, CAN) si e` costruito durante gli anni Ottanta, risulta ancora piu` eclatante all`alba...

‘WEIRD AL’ YANKOVIC Alfred Matthew Yankovic (n. 1959, USA) diventa ‘Weird Al’ nel 1979, quando accompagnandosi alla fisarmonica propone la parodia del...

10,000 MANIACS / NATALIE MERCHANT Le ultime pubblicazioni dei 10,000 Maniacs prima dello scioglimento ufficiale, datato 1993, sono all’insegna della...